14 agosto 2017
“Buon Ferragosto”

Che sia un ferragosto straordinario,
colmo di piccole grandi cose,
quelle che fanno bene al cuore,
come un sincero sorriso di un amico,
la carezza di una persona cara e
la dolce compagnia di chi ti vuole bene.
Non servono grandi cose per fare grande un giorno,
buon ferragosto!

(Stephen Littleword)

Auguro a tutto il gruppo Blog ovunque siete una spendida giornata.

Bookmark and Share
-------------------------------------------------------------------------------------------------

26 luglio 2017
bozza per inserimento foto

non riesco a caricare le fotografie, quando apro ” aggiungi immagine” si presenta ” carica media

se qualcuno può aiutarmi, grazie in anticipo

Bookmark and Share
-------------------------------------------------------------------------------------------------

26 luglio 2017
PERCHE’ E’ PIU’ FACILE VENIRE PRESI DALLA COLLERA AL VOLANTE

E’ un dato di fatto, confermato da terribili fatti di cronaca, quando si è in macchina e guidiamo siamo più aggressivi, i nostri comportamenti e atteggiamenti sono diversi, che mai avremmo in altre situazioni.

Il tema dello stress, e del conseguente sfogo con reazioni aggressive (rabbia da strada) e tra i casi più studiati da specialisti di violenza urbana (Etologi).

Questo tipo di collera segue uno schema, inizia con insulti e minacce verbali e gestuali, con l’utilizzo del clacson per amplificare la portata, di solito ci si ferma qui, ma ci sono situazioni limite, una è la violazione delle norme della convivenza cittadina.

Ci si infuria per un parcheggio rubato, (secondo noi) la mancanza di cortesia da parte dell’altro automobilista viene vissuta come una ingiustizia che va vendicata, secondo noi che l’abbiamo subita, serve soprattutto come riparazione, e rincorre l’ordine sociale, ed è per questo che non si esita a metterla in atto, costi quel che costi.

Gli studi internazionali dicono che almeno il 50% degli automobilisti è stato coinvolto in almeno un episodio di rabbia al volante, anche se la maggior parte di chi li hanno provocati è consapevole di aver creato problemi ad altri, guidatori o passanti. Pochissimi mostrano qualche forma di pentimento, in fondo, è proprio cosi’, l’aggressività in auto, molti studiosi del fenomeno danno la colpa al sovraccarico cognitivo, vale a dire dell’attenzione. Oggi più che mai le distrazioni sono tante.

I soggetti più vulnerabili sono i giovani uomini / donne che vivono in centri urbani di grosse dimensioni, e soprattutto se ulteriormente stressati per ragioni di lavoro. Il cosi detto “road rage” (rabbia da strada) è il più studiato, le reazioni aggressive in caso di stress, ve ne sono altri e tutti legati all’ambiente urbano, le auto che incrociano da ogni lato sono come delle belve dai denti aguzzi in agguato nella savana o boscaglia, gli appartamenti nei grandi condomini sono piccoli rifugi in cui si riuniscono clan pronti ad affrontarsi tra loro. Il metrò affollato è come la gabbia in cui circolano cavie da laboratorio, con la differenza che mentre le cavie a disagio arrivano a azzannarsi tra loro, noi ci limitiamo a desiderare che la nostra fermata arrivi presto, e in qualche caso non esitiamo ad usare i gomiti per difendere pochi centimetri residui di spazio.

Lo dicono , Etologi e Psicologi sociali, la città è molto più feroce che la giungla, o meglio, un ambiente al quale la specie umana non si è ancora completamente adattata, e capace di stimolare i nostri peggiori istinti primordiali.

L’uomo (psicologicamente) si adatta meglio a vivere in piccoli gruppi all’interno dei quali si formano forti legami sociali, ma oltre la metà della popolazione mondiale vive in realtà in centri urbani medio grandi, e quindi è normale che le situazioni di affollamento creano situazioni di grosso stress, che poi si scarica in svariati modi, una è, che gli urbanizzati sono i più stressati, tanto che una piccola zona cerebrale ( l’amigdala) si attiva di più, e anche la corteccia cingolata anteriore ( una struttura grande come un pisello, che si trova in entrambi i lati temporali) che svolge la funzione di sensore, del pericolo, provocando una reazione nell’organismo che viene percepita come una minaccia, questo si riscontra maggiormente alle persone che vivono in centri molto affollati, come le città.

Si suppone che le persone considerate a rischio di violenze impulsive abbiano l’amigdala che tende a sovrattivarsi ( cioè ad attivarsi con particolare facilità). Si parla di personalità predisposte, individui incapaci di gestire i conflitti, e riescono a covare rancore per anni.

Esistono comunque persone “normali” ma emotivamente immature, che in caso di contrasti hanno più facilmente reazioni violente. Insomma, forse per chi vive in città deve seguire un corso di difesa personale, oppure saper come mai gli individui metropolitani sono più stressati, e quindi più pericolosi.

Bookmark and Share
-------------------------------------------------------------------------------------------------

25 luglio 2017
Pausa vacanze!!!!

Ciao amici, volevo commentare la comunicazione di Franco, ma non sono stata capace, mi chiede di inserire un codice “CAPTHA” ? che mi da errore…a parte questo piccolo inconveniente, ne approfitto per scrivere (che in verità faccio poco) allora, pensavo che ci saremmo salutati mercoledì 26/07 , mi dispiace non essere venuta lo scorso mercoledì, ma ero proprio impedita, detto questo, auguro a tutti delle serene vacanze, sopratutto in  buona salute, che ultimamente ad alcune di noi è venuta a mancare…un grosso abbraccio e arrivederci a settembre….se Dio vorrà…CIAOOOOO!!!!

Bookmark and Share
-------------------------------------------------------------------------------------------------

20 luglio 2017
“Buone Vacanze”

Vorrei Augurare a tutti gli amici e amiche del gruppo “Blog” insieme alle vostre famiglie delle serene vacanze…

Buone vancanze a tutti i collaboratori e a tutto il personale della Circoscrizione Cinque…

I nostri incontri settimanali riprenderanno regolarmente Mercoledì 6 Settembre 2017 alla stessa ora…

Bookmark and Share
-------------------------------------------------------------------------------------------------

17 luglio 2017
Interessante evento alla Circoscrizione 5

Il Gruppo del ballo SARDO… NOSU IMPARI CON LA MONACHINO.

Il Gruppo dei ballerini con il maestro Launedas.

Bookmark and Share
-------------------------------------------------------------------------------------------------

12 luglio 2017
Torino quanto sei bella

Torino quanto sei bella bisognerebbe cambiare il titolo, con Torino quanto eri bella questo filmato e del 2007, solo 10 anni sono passati Torino e irriconoscibile vediamo il centro senza spazi verdi diventata un canile, le periferie oltre a sporche tutte devastate non si ripara niente. Io dico noi paghiamo sempre più tasse e abbiamo meno servizi, al posto dei politici io mi vergognerei.

Bookmark and Share
-------------------------------------------------------------------------------------------------

11 luglio 2017
SiAmo la Cultura – Spettacoli estivi in Circoscrizione

Il 14,15 e 16 luglio 2017 cabaret, teatro, musica e danza nel Cortile della Circoscrizione in via Stradella 192. Rassegna estiva nell’ambito delle iniziative cittadine “Tutta mia la Città” – www.torinoestate.it

Il cortile della Circoscrizione 5 apre i cancelli: l’ex sede delle Concerie Italiane Riunite sarà teatro di molti artisti professioni e non che renderanno queste tre serate d’estate indimenticabili.
Il progetto “SiAmo la cultura!” è inserito nella programmazione della Città di Torino “Tutta mia la città” disponibile su http://www.torinoestate.it/ , sostenuto da Fondazione Cultura e Circoscrizione 5 di Torino,  e organizzato dall’ Associazione Cultura Dinamica.

Il progetto “SiAmo la Cultura” si basa su due principi: l’amore per la cultura ed essere la cultura.

“Amo” la cultura: l’arte, in ogni sua espressione e a tutti i livelli, è capace di entrare nel profondo delle emozioni di tutti i partecipanti solo se traspare passione, cura, amore e dedizione.

Cultura è amore.

“Siamo” la cultura: Ogni cittadino, con le proprie inclinazioni e passioni contribuisce al patrimonio culturale del territorio che abita, scegliendo di partecipare attivamente alle iniziative e facendosi promotore di altre.

Cultura è partecipazione.

PROGRAMMA

VENERDI’ 14 LUGLIO ORE 21.00
Spettacolo di teatro comico  SHAKESPEARE CHI?
Compagnia: TAC – Tutta un’Altra Comicità – OPS OFFICINE PER LA SCENA
Autori ed interpreti: FRANCO BOCCHIO, LUCA BUSNENGO

SABATO 15 LUGLIO ORE 21.30
Spettacolo teatrale: MALALA
Progetto di e con Raffaella Tomellini, COMPAGNIA VIARTISTI Teatrimpegnocivile -   luci di Omar Vestri,
progetto realizzato in collaborazione con Associazione La Nottola di Minerva

DOMENICA 16 LUGLIO DALLE ORE 18.00
Esibizione gruppi musicali e teatrali amatoriali del Centro culturale Principessa Isabella:

-  CORALE LUCENTO: gruppo di studenti del corso gratuito musicale.
Artisti: M. Airoldi, C. Beqarai, S. Manuguerra, R. Petrocelli, A. Salvatore, D. Varga, Carnovale, Martinoli
Paletto, Rosselli, Romano,  Troso.
Brani: G. Pierluigi da Palestrina – Jesu, Rex admirabilis (3 voci miste), G. Pierluigi da Palestrina – Kyrie dalla Missa ad fugam (4 voci miste), L. Viadana – Exultate justi (4 voci miste), B. De Marzi – Signore delle cime (4 voci miste), B. Donato – Occhi lucenti assai (4 voci miste), Canone a 3 voci – Salutiamoci qui

-LARGABANDA, Chitarrista acustico in Finger Picking
Artista: Bruno De Rossi
Brani: The Entertainer ( Scott Joplin, colonna sonora del film la Stangata), Maple Rag (ragtime Scott Joplin)
Georgia on my mind ( Blues storico di del 1930 portato alla ribalta da Ray Charles ), Berkeley Spring ( brano in Finger Style di David Essig reso famoso dal chitarrista canadese Don Ross in accordatura aperta ), First Ride ( finger style di Don Ross in accordatura aperta), Quando ( Pino daniele ), Sicily ( Chick Corea )

- RONNY ROCK ELVIS , Cantante solista under 35, genere Blues – Country – Pop
Artista: Ronny rock Elvis
Brani: Revival “Elvis Presley – Rock N Roll – Blues – Country – Pop

- ARTBAND, Gruppo di ragazzi diversamente abili che valorizza le capacità dei singoli in attività musicali mirate alla composizione di brani inediti e non ripetibili.
Artisti: Antonietta alla batteria, Marco al ride, Davide e Fabio alla narrazione, Salvatore alla chitarra, Mauro al basso.

- GIORGIO MALTESE, cantante solista, musica italiana.

-TUMITURBI, Gruppo di recente formazione che ricerca attraverso la mescolanza di dialetti, lingue, culture e generi, un legame impulsivo e diretto fra la realtà euforica e quella noir dell’essere umano, fra ciò che si riesce a raccontare e ciò che si può solo percepire.
Artisti: Alessandro (voce e chitarra acustica), Nisia (voce), Saverio (batteria), Carlo (chitarra elettrica), Ugo (basso)
Brani: Lu rusciu de lu mari (cover canzone popolare),  Voce 073,  Canzone di una frase, Riccadonna, Corto Circuito (cover 99 posse), Man Down (cover Rihanna)

- NUSIMPARI: Nosu Impari di Torino, gruppo Folk di Ballo Sardo Ballerini
Artisti: Mario Caboni, Irene Pisano, Sergio Meloni Lisa Capaci, Filomena Somma, Vito Capaci, Luisa Pisano, Francesco Brunetti
Balli: Su Ballu Seriu, Su Dillu, Il Ballo della Stella

- LEGEND OF MENTALITY, Gruppo amatoriale under 35 di Torino di genere “Hard & Haevy”: le ritmiche melodie Hard Rock si sfumano con l’Heavy Metal. La band, nata nel 2013, ha attualmente composto 11 brani inediti.
Artisti: Clelia (voce), Enzo (chitarra), Davide (chitarra), Emanuele (basso), Gabriele (batteria)
Brani: Anxiety Rain, Madhouse, On the road, Ragdoll, Monsters, Having your hands, Escaping time, Cover Evanescence

INGRESSO LIBERO

Per informazioni:
Ufficio Cultura/Istruzione
Via Stradella n. 192
tel. 011 01135539-33-30 fax 011 01133850
mail: cultura5@comune.torino.it

Bookmark and Share
-------------------------------------------------------------------------------------------------

7 luglio 2017
IN CAMMINO TRA I SENTIERI DELLE COLLINE DEL PO

Proposte per valorizzare con le proprie gambe i sentieri della collina torinese. Conoscendo la natura, si impara ad amarla e proteggerla, oggi più di ieri è indispensabile proteggerla, cosi’ facendo proteggiamo anche noi.

Nel calpestare i sentieri, nei boschi silenti e tra i grandi monumenti legnosi, respiriamo un’arie inebriante composta da innumerevoli e delicati profumi, tanti che attirano tutti i nostri sensi , a questo punto possiamo capire qualcosa della natura che ci circonda, di chi ci abita, solo allora possiamo cominciare a comprenderla e rispettarla.

Proteggerla significa prendercene cura, consapevoli che solo cosi salviamo la natura e noi stessi, da una inesorabile caduta libera.

Torino offre una vasta possibilità, a tiro di servizio pubblico (Bus)

Possiamo cosi’, camminare in percorsi che non solo ci riportano nella natura, ma ci accompagnano alla conoscenza di tracce del passato, ma radici del nostro  futuro.

A partire dal 2012 l’ente parco del Po e della collina Torinese, propone una serie di itinerari che corrono sulla cresta  spartiacque delle colline del Po. Grazie all’attività volontaristica (vi è anche una volontaria Senior Civico) del coordinamento sentieri, coordinato da Pro Natura Torino, diventa percorso di riferimento di rilevanza regionale.

PER INFORMAZIONI: sentiri della collina Torinese c/o Pro Natura Torino, via Pastrengo 13 Torino Tel. 011-5096618

(e-mail : Torino@pro-natura.it)     web: htt//:torino.pro-natura.it

PROGRAMMA periodo autunnale 2017

>SABATO 16 settembre – Passeggiata del parrocchiano; In collaborazione con le associazioni Bici & dintorni, Muoviti Chieri, Vivere e GAH per la settimana Europea della mobilità sostenibile. Passeggiata a piedi o in bicicletta (facile per tutti) nella pianura Chierese, attraverso rii e cascine, con arrivo alla chiesetta di San Domenico Savio e San Giovanni di Riva.

Ritrovo a Chieri presso la parrocchia di San Giacomo Apostolo ( strada Padana Inferiore 21) per informazioni tel. 3497210715

camminarelentamente2@gmail.com

> DOMENICA 17/settembre - Passeggiata del Traversola, L’associazione di promozione sociale camminare lentamente, propone un piacevole itinerario ad anello tra boschi e ruscelli nella valle dei Savi, con ristoro presso il Ciocchero e merenda sinora finale a cura della proloco dei Savi.

Ritrovo alla frazione Savi di Villanova d’Asti in piazza della chiesa, partenza alle ore 14,30 quota di partecipazione da definire. Tel. 3806835571

camminarelentamente2@gmail.com

> DOMENICA 17 settembre – Passeggiata delle scoperte a Pino Torinese : gli antichi forni patrimonio di comunanza e solidarietà. Partenza ore 14- piazzale della scuola, Strada Podio 41 a Pino T.se. Percorso Forno Menzio, Forno dell’Ormea, Forno tetti Tomè, Forno Casaverde. (se piove la passeggiata viene raccontata al coperto, prima della merenda) Riferimenti e informazioni tel. 3332743291

muscovol@gmail.com

> SABATO 23 settembre - “QUATTRO PASSI” dal ponte Isabella alla passerella sul Po e ritorno, con pro natura. Ritrovo alle 14,30 al ponte Isabella lato collina, passeggiata di circa ore 2,30 sulle sponde del Po. dal ponte Isabella fino alla passerella di corso Moncalieri, quindi passando sopra la passerella si attraversa il fiume per ritornare al ponte Isabella. Costo di partecipazione € 3, Prenotazione telefonica obbligatoria nella settima precedente Tel. 011 5096618 nelle ore pomeridiane da lle 14 alle 19.

> DOMENICA 24 settembre – Giornate Europee del pattrimonio e Settimana del Romanico Astigiano – “Sentiero del Malvasia,  da Sant’Uusebio (Castelnuovo don Bosco) a Vezzolano (Albugnano).

L’associazione la Cabalesta con il Polo Museale del Piemonte, propone visita allachiesa romanica di Sant’Eusebio, salita sulla collina di Cornareto, fra boschi e vigneti fino alla chiesa romanica di Santa Maria, punto panoramico a 360°, discesa finale su Vezzolano, con visita guidata al complesso monumentale. Ritrovo a Castelnuovo don Bosco, davanti alla chiesa di Sant’Eusebio, Percorso di circa ore 3 , segue pranzo al sacco, possibilità di ristoro presso presso il bar chiosco. nel pomeriggio visita alla chiesa di Santa Maria e al Chiostro, previsto ritorno  per le ore 17,30. Modalità  di partecipazione gratuita. Tel. 011 9872463,  e-mail: info@lacabalesta.it

>  SABATO 30 settembre, Pulizia dei sentieri di Moncalieri - Il Cai propone la pulizia dei sentieri della collina Moncalierese. Per informazioni su orario e sulle modalità organizzative rivolgersi entro il mercoledi’ precedente al Tel. 3313492048 - www.caimoncalieri.it

>DOMENICA 1 ottobre, 15.a edizione di “colori e sapori della collina”, Il Cai di Foglizzo propone un’escursione di circa 19 Km sui sentieri che attraversano vigne, boschi, borgate, chiese romaniche sulle colline da Albugnano a Cinzano e ritorno. Ritrovo entro le 8 presso il cortile dell’azienda Agrituristica Pianfiorito di Albugnano, pranzo al sacco, possibilità di acquisto panini e altro presso la proloco, quota di partecipazione 2 €, merenda sinoira (facoltativa) con prenotazione entro il 28 settembre.

Informazioni , Catia Musso Te. 3382076921, Silvio Schina Tel. 3474025854, Alessandro Ferrero Tel. 3338247760

e-mail : foglizzo@caichivasso.it,  www.caichivasso.it

>DOMENICA 8 ottobre, Giornata Nazionale del camminare, Grande attraversata dell’alto Astigiano sui sentieri di Don Bosco (Vezzolano – castelnuovo don Bosco – Mondonio – Colle Don Bosco). Appuntamento al colle Don Bosco, parcheggio della basilica e ntro le ore 8,30, Si raggiunge in bus il piazzale della canonica di Vezzolano, partenza da Da Vezzolano alle ore 9. arrivo a Mondonio previsto per le ore 13, sosta per il pranzo al sacco, ritorno previsto per le ore 17,30 al colle Don Bosco, nessuna  difficoltà presenta la camminata, richiesta prenotazione e ntro giovedi’ 5 ottobre per e-mail : info@lacabalesta.it oppure telefonicamente al numero Tel. 011 9872463 (segreteria telefonica) Quota di partecipazione € 7. Per il dettaglio del percorso htt://lacabalesta.it/testi/percorsi/GTAA.html

> DOMENICA 15 ottobre, Verso il lago di Arignano, la proloco di Sciolze organizza una passeggiata, ritrovo alle ore 9,30 presso il piaazale del cimitero, per corso, Sciolze, trinità di Montaldo, tetti ottone, Avuglione, Stradina per il lago, giro del lago, cascina Calcinera, cascina Gambiana, Valle di Lana, frazione Bocchetta, rientro a Sciolze. durata prevista circa 5 ore, pranzo al sacco, quota di partecipazione € 2. Per informazioni rivolgersi a Michela Wolff Tel. 3409609920, Claudio Manfredotti Tel. 3331013507 oppure e-mail: prolocoscioize@gmail.com

>DOMENICA 15 ottobre, In marcia con i cacciatori delle Alpi- In collaborazione con il comune e la federazione FIASP, saranno fruibili n. 4  percorsi di 3,7,10,15 km, partenza dalle ore 8,00 alle ore 9,00 da piazza Radicati Quota di partecipazione € 4 , aperitivo finale, per informazioni  Tel. 3420000896, e-mai: amicideisentiri@gmail.com

> DOMENICA 22 ottobre, L’associazione turistica Pro Loco di Gassino e il coordinamento sentieri di Gassino invitano a scoprire ambienti, paesaggi, accompagnati da storici, esperti e appassionati propongono un percorso con partenza alle ore 9,00 Farmacia Ternavasio, salendo a San Salvatore . Per informazione Tel. 3292471451 (associazione turistica Gassino) Tel. 3296734631 (coordinamento sentieri Gassino)

> SABATO 28 ottobre Giro delle 5 chiesette di Berzano San Pietro- Associazione attorno alla RO Verda e il Cai di Chivasso vi accompagnano lungo l’anello che si snoda su crinali che dominano i boschi, toccando le 5 chiesette, tutte in luoghi dominati da bellissimi panorami. Il per corso dura circa 4 ore, pranzo al sacco, partenza e arrivo Municipio di Berzano di San Pietro, appuntamento alle ore 10,00, per informazionihttps://attornoallaroverda.wordpress.com/

> DOMENICA 29 ottobre, camminata mattutina tra i boschi e vigneti sulle colline di Cinzano – L’associazione Pro loco di Cinzano in occasione dela fiera dei vini propone una camminata naturalistica, camminata , ad anello per i sentieri della collina, durata circa 3 ore , ritrovo ore 9,00 presso gli impianti sportivi di via Cassina 3, partenza ore 9,30, per informazioni Tel. 011 9608124 – 3387613477ss.com/    e-mail : protocollo@comune.cinzano.to.it

> DOMENICA 29 ottobre, I colori nel bosco, L’associazione Albacherium di Baldissero Torinese organizza una camminata autunnale per vedere le meraviglie dell’autunno, ritrovo alle ore 9,00 presso il centro comunale “paluc”, pranzo al sacco, per informazioni ,e-mail:  carlitero. mantovani@gmail,com Tel. 3477923429

> DOMENICA 5 novembre, camminata da Sassi a Superga fra i colori autunnali – due percorsi, da Sassi a Superga di km 15 – da Sassi strada Cartman a lla cascina Corvino e congiungimento con il gruppo che arriva da Superga, pranzo al sacco, quota dipartecipazione € 3 – per informazioni Tel. 011 5096618

> SABATO 11 novembre, “Quattro passi” dal ponte Vittorio Emanuele 1 alla Madonna del Pilone, con Pro Natura Torino – Passeggiata di circa 2,30 ore, ritrovo alle ore 14,30 al ponte Vittorio Emanuele 1 lato Gran madre.Dal ponte si raggiunge la Madonna del Pilone, attraversando poi la passerella Chiaves si tornerà in piazza Vittorio, contributo di partecipazione € 3. prenotazione telefonica obbligatoria nella settimana precedente, Tel. 011 5096618 orario chiamate dalle 14 alle 19.

>SABATO 2 dicembre, “Quattro passi”al Parco Dora, con Pro Natura Torino – ritrovo ore 14,30 al ponte Carlo Emanuele 3 in corso Umbria angolo piazza Piero della Francesca. la passeggiata dura circa 2 ore sulle sponde del fiume Dora riparia, si conoscerà questo nuovo parco nato nelle ex zone industriali, contributo di partecipazione € 3 prenotazione telefonica nella settimana precedente Tel. 011 5096618 orario dalle 14 alle 19.

> VENERDI’ 8 dicembre, Pellegrinaggio a Madonna di celle – con partenza dal piazzale delle ciliegie (Bus 70 GTT e Bus VIGO), organizzato dalla parrocchia ed alpini di Pecetto per informazioni Tel. 3204306578.

PER NON APPESANTIRE ECCESSIVAMENTE , ALCUNE DATA NON SON O STATE INSERITE

*** NOTE DI AVVERTENZE; Per tutte le camminate ed escursioni si consiglia di indossare sempre abbigliamento adeguato all’ambiente boschivo ed a sentieri anche sconnessi, si consiglia di indossare scarponcini o pedule con suola scolpita. Per tutta la durata del programma attenersi sempre alle disposizioni degli organizzatori.

Bookmark and Share
-------------------------------------------------------------------------------------------------

7 luglio 2017
I parenti non sono sempre serpenti

TORINO
Una lettrice scrive:

«Ho da poco perso l’ultima zia novantatreenne, nubile, la più rispettata in famiglia. Tutti i parenti si sono, come da sempre, prodigati per lei, dando disponibilità per ogni desiderio e necessità.
«Negli ultimi anni un “gentile vicino” di casa si insinuava nella vita della zia. Inizialmente con piccole cortesie, un giorno un pomodoro, l’indomani un po’ di insalata dall’orto fuori città, giorno dopo giorno da scaltro predatore appunto, “seduceva la sua preda”.
«Ultimamente quando la zia, sia per l’età, sia per gli inevitabili acciacchi, era più vulnerabile, il “vicino” diventava più invasivo.
«A 93 anni giunge il momento del trapasso. A esequie avvenute il “gentile vicino”, che la sera prima continuava a ripetere “voi nipoti pensate solo all’eredità”, con disprezzo consegna ai nipoti, una busta aperta contenente il testamento della zia che lo eleggeva “erede universale”. In questo modo il “gentile vicino” ha ottenuto un consistente patrimonio con anche un bell’appartamento colmo di oggetti e fotografie, che per noi nipoti rappresentano la nostra infanzia, la nostra storia, che non potremo più rivedere né accarezzare poiché un estraneo se ne è impadronito.
«Attenzione anziani soli, ricordatevi che i parenti non sono sempre serpenti, sono parte del vostro essere e non è giusto che vengano cancellati da chi, approfittando della vostra vulnerabilità, defrauda la vostra famiglia con gentilezza».

Bookmark and Share
-------------------------------------------------------------------------------------------------