Archivio della Categoria 'Senza categoria'

rolex———

sabato 4 settembre 2021

da la stampa  mattia feltri


.
MATTIA
FELTRI

BUONGIORNO
Adoro i social perché sono la trama quotidiana della stoffa
del paese. Da un paio di giorni, per esempio, forse venuti a
noia gli afghani e scesi allo stomaco i no vax,

la moltitudine
ha indirizzato la brama di giustizia su un giovanissimo can-
didato renziano ritratto col Rolex. ……

Fidel Castro il Rolex l’aveva e di popolo ci capiva
o no? B

Anche Che Guevara aveva il Rolex, e ci capiva?
Mah.

Un altro con il Rolex era John F. Kennedy, e non so se
avesse il bernoccolo del popolo

. Il Dalai Lama di Rolex ne
possiede un paio, in una collezione di una quindicina di
orologi di lusso, e quanto sia ferrato in fatto di popolo è da
appurare.

Un altro col Rolex era Barack Obama, addirittu-
ra un Cellini, roba da oltre diecimila euro, e chissà in che
rapporti era col popolo

Ah, stavo dimenticando

il gigantesco-
Martin Luther King,

uno che il popolo lo condusse in
piazza a Washington – centinaia di migliaia di neri in piaz-
za a sentire «I have a dream» – e portava un Rolex, l’incom-
petente.

Era un Datejust d’oro, molto simile al Datejust d’o-
ro di un dilettante di pari grado: Giovanni Paolo II.

E del re-
sto uno come Salvini, che del popolo sente anche l’odore,
l’orologio nemmeno lo indossa.

LA SESTA VOCALE……

sabato 5 giugno 2021
A-I -E -O- U- SCHVA (lo “schwa” (una “e” rovescivata) (  e non rovesciata )

TANTO PER TENERVI AGGIORNATI sulle vocali.


non riuscivo a capire perché ogni tanto al posto dell’ultima lettere c’era un asterisco….

..es.  hanno .cambiato le/gli tastier* a tutt* le/i computer

FIORI

domenica 16 maggio 2021

FIORI BELLI QUI

LA STORIA DELLA LAVAZZA

venerdì 14 maggio 2021


Per approfondire questo articolo cliccate qui

ascensore per il patibolo

sabato 8 maggio 2021

Sicilia

giovedì 29 aprile 2021
Noi siciliani siamo tutti neri come le teste di moro.
Bianchi come il sale di Trapani e le rocce candide della Scala Dei Turchi.
Arabi come la Zisa.
Greci come il tempio della Concordia di Agrigento.
Normanni come le nostre splendide cattedrali, e ancora, Fenici, Spagnoli e Bizantini.
Siamo i discendenti dei popoli del mare,
Siamo la terra dei Ciclopi.
Siamo la terra delle Piramidi dell’Etna.
Siamo la terra di Colapesce e i primi palombari.
Siamo la terra delle grotte magiche e delle trovature.
Siamo la terra della bellissima e incantevole Aretusa e del folle amore di Alfeo.
Siamo la terra delle tre ninfe, Capo Peloro, Capo Passero e Capo Lilibeo.
Siamo la terra della principessa Sicilia.
Siamo la terra del Vespro e dell’onore.
Siamo la terra di Scilla e Cariddi il terrore dei marinai antichi.
Siamo la terra dei giganti e di Tifeo.
Siamo la terra che ha fatto della multiculturalità la sua fortuna e la sua bandiera, un mix straordinario di culture e diversità custodito nel nostro patrimonio genetico, che ci accompagna in qualsiasi parte del mondo noi ci troviamo.
Salutiamo gli sconosciuti baciandoli.
Se hai bisogno nessuno si tira indietro, l’ospitalità per noi è sacra, non abbiamo paura di ciò che è diverso da noi, perché noi stessi siamo diversi, noi siamo SICILIANI!

QUARTIERI SPAGNOLI

giovedì 29 aprile 2021

GUARDATE QUESTO ARTICOLO   CLICCATE    SU  QUI LA CULTURA NON E MAI TROPPA.

Annacati

giovedì 29 aprile 2021

ABBANDONA LA TRISTEZZA E FAI FINTA CHE NON CI SIA.

CIAO MILVA…….

sabato 24 aprile 2021

Una mattina mi son svegliato,
O bella ciao, bella ciao, bella ciao, ciao, ciao,
una mattina mi son svegliato
e ho trovato l’invasor.

O partigiano, portami via,
O bella ciao, bella ciao, bella ciao, ciao, ciao,
o partigiano, portami via
che mi sembra di morir.

E se io muoio da partigiano,
O bella ciao, bella ciao, bella ciao, ciao, ciao,
e se io muoio da partigiano
tu mi devi seppellir.

E seppellire lassù in montagna,
O bella ciao, bella ciao, bella ciao, cia,o ciao,
e seppellire lassù in montagna
Sotto l’ombra di un bel fior.

Ma verrà un giorno che tutti quanti,
O bella ciao, bella ciao, bella ciao, ciao, ciao,
ma verrà un giorno che tutti quanti
lavoreremo in libertà,
ma verrà un giorno che tutti quanti
lavoreremo in libertà.

GIPO FARASSINO

sabato 3 aprile 2021

Addio Gipo, siamo in pochi a sapere chi sei,

ma rimarrai per sempre nei nostri cuori.