Archivio della Categoria 'Attualità'

ci risiamo…….

mercoledì 24 febbraio 2021

Perchè perchè ci sono dei gruppi di “scellerate e scellerati”che continuano a fare ciò che vogliono a discapito dei cittadini che sono ligi ai doveri….
perchè i minimarket- exraeuropei devono tenere aperto fino alle ore……..x. e continuano a vendere birra a minorenni,i maggiorennni, ubriachi,(rigorosamente senza scontrino???)
che lasciano in giro tutte le bottiglie…. e tutti i loro “bisogni liquidi e solidi”….. e tutto ciò vicino alle aree dove ci sono i giardini dove dovrebbero giocare i bambini…….
e tutti lo sanno, tutti lo vedono e tutti sopportano, (e mi fa pena l’operatore ecologico che raccoglie tutte le mattine le loro porcherie…. sembra quasi rassegnato……)
‘divertente ,vedere al mattino (perchè cominciano dopo aver fatto a coda) con la tanto agognata bottiglia,anzi due, perchè è troppo lungo il tragitto per andare a prenderne un’altra…… e continuo a dire perchè a loro tutto è permess0

Pagamento elettronico

martedì 8 dicembre 2020

Oggi il governo complice delle banche, sono alla caccia dei nostri soldi , con la scusa che ogni individuo deve provvedere a se stesso e alla sua famiglia ci chiedono (spiegando che ci semplificano la vita ) di attivarci con alcune procedure che ci identificano, sia come individuo e sia come pagatore. Il piano Cashback per incentivare l’uso del denaro elettronico, iniziativa del nostro governo, che promette ricchi premi e restituzione di parte dei soldi spesi con gli acquisti, nasconde l’accordo fatto con le banche, le quali avranno un generoso tornaconto senza colpo ferire .

Per saperne di più clicca qui.

GRAZIE SCIENZA

sabato 28 novembre 2020

Sembra una banalità, Ma pensiamo a loro, che sono il presente e il futuro dell’umanità

Dopo essere stati costretti ha modificare il nostro sistema di vita, (purtroppo ancora oggi e chissà per quanto tempo) a causa di una epidemia mondiale COVID-19 iniziata in Cina per poi trasmettersi con virulenza in tutto mondo.

Oggi passiamo dalla profonda depressione alla inattesa soddisfazione ed entusiasmo per le notizie sui nuovi vaccini anti COVID-19 e si spera possano annientare il virus SARS2.

Uno dei nuovi vaccini viene sviluppato da una società  AstraZenica di OXFORD. Probabile primo fornitore per L’Italia.

Esiste però un problema nato negli ultimi giorni, dopo una verifica fatta sui pazienti che hanno ricevuto il vaccino secondo un protocollo, la somministrazione del vaccino ha evidenziato che l’efficacia sarà del 90% dopo le due dosi che saranno inoculate nel periodo di un mese.

Il problema che si evidenzia è nella quantità di somministrazione del vaccino, nel primo caso i volontari hanno ricevuto un dose ridotta a metà, poi dopo un mese un’altra dose completa. Nel secondo caso invece hanno ricevuto due dosaggi completi del vaccino. Risultati; nel primo caso l’efficacia è del 90%, nel secondo caso è del 62%. Le valutazioni fatte e lo studio dato agli enti competenti riguardavano la somministrazione del vaccino con due dosaggi completi. Il risultato ha però causato una certa confusione nei dati e l’efficacia, pertanto la società dovrà fare un’ulteriore valutazione sulla somministrazione diversa del vaccino, per poter giungere ad una più chiara ed efficacie soluzione da validare.

AstraZenica ha dichiarato, visto i risultati, con il dosaggio inferiore si evidenzia una migliore efficacia, questo però comporta un’ulteriore studio specifico che permetterà di validare la soluzione con il minore dosaggio, ciò comporterà un’allungamento dei tempi per l’approvazione e pertanto anche il periodo per la vaccinazione.

Comunque non è un solo vaccino in fase di approvazione, altri sono prossimi alla commercializzazione, e pertanto abbiamo un’ulteriore spiraglio affinché la pandemia sia sconfitta. Speriamo che sia presto, e che questo dramma possa farci riflettere, affinché noi tutti ritroviamo la vera essenza della vita .

Ricordiamoci che la scienza ha compiuto un grandissimo sforzo, visto che non era così scontato arrivare ad una e più soluzioni in tempi brevissimi (uno o più vaccini che ci proteggono).

IDENTITA’ DIGITALE

venerdì 6 novembre 2020

Tutti sapete che entro breve tempo ogni persona senziente dovrà dotarsi di una identità Digitale utilizzabile per i servizi aderenti al sistema pubblico di identità digitale che espongono il logo “SPID”.

Detto ciò, ho provveduto ad attivarmi utilizzando Poste ID, il risultato è una sequenza di codici per l’attivazione, per poi comprendere che lo SPID non è solo, ma bensì tre, SPID 1-2-e 3. ognuno di esso permette di attivare una serie di procedure che con l’aumentare del numero diventano più riservati.

SPID1 = Autocertificazione, solo con la password associata alla user ID

SPID2 = Autocertificazione con la password e l’App  di POSTE ID, o con la password e un OTP ricevuto via SMS su telefono.

SPID3 = Autocertificazione basata su certificati elettronici che assicurano la massima affidabilità e sicurezza. Per accedere utilizzare la  password, l’App POSTE ID e il PIN  spid3.

Tutto ciò non aiuta a sveltire e semplificare le pratiche che il cittadino dovrà espletare verso i vari enti.

Concludo nel chiedere a tutti voi di illuminarmi perché io sono decisamente confuso, grazie.

Un’ultima cosa, su 10 enti che si propongono per l’identità digitale almeno 8 sono a pagamento.

*** il pranzo di Ozanam ***

giovedì 17 settembre 2020

Le fonderie Ozanam , si sono rinnovate. Un nuovo cortile reso unico dall’artista internazionale Tellas, il prato fiorito e l’ortoalto sul tetto. Le api operose Ozanam sempre più operose. Un locale di energia primaria, ma soprattutto una cucina-fucina di idee gustose e solidali, in cui i ragazzi provenienti dai corsi (persone con fragilità e diversamente abili) possono mettersi alla prova in maniera collaborativa e professionale divertendosi. Un locale elegante ma colorato, moderno e fresco, un laboratorio di idee culinarie sempre nuove e originali, preparate con dei dettagli e attenzione particolare alla presentazione ma soprattutto agli ingredienti a “km 0″ ed equo-solidali. Le prelibatezze prendono vita con filosofia del sapore “slow” attenta e pregiata, che parte dalle sorgenti del gusto senza perdere di vista la componente di solidarietà e di attività collettiva.

Il ristorante “Le fonderie OZANAM” si trova nel cortile di Via Foligno, 14 – Torino

NON E’ ANCORA LA NORMALITA’, QUANDO LO SARA’?

domenica 30 agosto 2020

> COSA SUCCEDE SE LA MALATTIA (COVID19) PER L’UMANITA’ DIVENTA CRONICA ?

E’ QUESTO CHE VOGLIAMO COME VITA NORMALE, TUTTI POSSIAMO FARE QUALCHE COSA PER RENDERLA MIGLIORE.

> E’ POSSIBILE DIVENTARE IMMUNI AL VIRUS ?

FORSE NO, IL VACCINO DOVREBBE RENDERCI IMMUNI, MA INTANTO POSSIAMO RISPETTARE LE NORME IGENICHE  PER SALVAGUARDARE NOI E PER GLI ALTRI, OLTRE AD ALCUNI ACCORGIMENTI ELEMENTARI COME IL DISTANZIAMENTO ANCHE SE  UN CALOROSO ABBRACCIO DEI TEMPI PASSATI ERA UNA MEDICINA PER IL NOSTRO CORPO E MENTE.

ANCHE ALCUNI RELIGIOSI ?

giovedì 11 giugno 2020

Succede a Torino che tre sacerdoti molto attivi attiravano ragazzi/e che indirizzavano in luoghi di studio o monasteri, esigendo la loro totale dedizione interrompendo tutti i rapporti con amici, parenti , loro assumevano un controllo completo e ossessivo dei medesimi.

La storia  è un po più complessa, per comprenderla meglio CLICCATE QUI.

Arborea

venerdì 1 maggio 2020

Arborea si trova in Sardegna nelle vicinanze di Oristano, e una zona molto estesa e molto paludosa, per le zanzare portatrici di malaria era ideale. Nel 1929 fu Mussolini ad incominciare a bonificare, per poi finire nel 1928, suddividendo in piccoli appezzamenti e assegnando un pezzo ad ogni famiglia bisognosa, chiamandola Mussolinia. Oggi la zona più ricca della
Sardegna tutta irrigata, e produce meloni, angurie, pomodori, fragole e qualsiasi tipo do ortaggi, grande produzione di latte e formaggi e tante altre cose.

“Un mondo migliore”

sabato 25 aprile 2020

UN MONDO MIGLIORE

Non è facile pensare di andar via
E portarsi dietro la malinconia
Non è facile partire e poi morire

Per rinascere in un’altra situazione
Un mondo migliore

Non è facile pensare di cambiare
Le abitudini di tutta una stagione
Di una vita che è passata come un lampo
E che fila dritta verso la stazione
Di un mondo migliore
E un mondo migliore

Sai, essere libero
Costa soltanto
Qualche rimpianto
Sì, tutto è possibile
Perfino credere
Che possa esistere
Un mondo migliore
Un mondo migliore
Un mondo migliore
Un mondo migliore

Non è facile trovarsi su una strada
Quando passa la necessità di andare
Quando è ora è ora è ora di partire
E non puoi non puoi non puoi più rimandare
Il mondo migliore
Un mondo migliore

Sai, essere libero
Costa soltanto
Qualche rimpianto
Sì, tutto è possibile
Perfino credere
Che possa esistere
Un mondo migliore
Un mondo migliore
Un mondo migliore
Un mondo migliore

Sarà un Mondo Migliore se anche nel piccolo faremo
tutti la nostra parte… e torneremo più effervescenti.

Polveri sottili come vettori dei virus?

sabato 4 aprile 2020

Potrebbe essere questa la ragione per cui il VIRUS ha viaggiato più veloce e massicciamente nella pianura padana?

NUMERI  DI CASI RILEVATI AL 12/03/2020

Esiste una relazione tra l’inquinamento atmosferico e la diffusione di virus nelle popolazione umana ?

MAPPA DEL CONTAGIO

Molte università italiane, esperti di medicina ambientale hanno fatto infiniti studi sulla diffusione dei virus, vi è una correlazione comprovata scientificamente che correla l’incidenza dei casi di infezione virale con le concentrazioni del particolato nell’atmosfera.

E’ noto che il particolato funziona da vettore di trasporto per altri contaminanti, sia chimici che biologici, incluso i virus, che si attaccano (con un processo di coagulazione) al particolato atmosferico costituito da particelle solide e/o liquide in grado di rimanere nell’atmosfera per ore, giorni o settimane e possono essere trasportate anche per lunghe distanze, inoltre costituisce un substrato che può permettere al virus di rimanere nell’aria in condizioni vitali per un certo tempo, nell’ordine di ore o giorni.

Dipende dalle condizioni ambientali, se la temperatura è in aumento e la radiazione solare è importante, l’influenza che produce e rendere il virus meno attivo, invece l’umidità e il freddo favorisce un più elevato tasso di diffusione.

Nei casi precedenti di contagio da virus le ricerche hanno evidenziato una correlazione molto stretta tra la concentrazione del particolato atmosferico è la diffusione dei virus.

Esiste già una prima analisi sulla diffusione del virus COVID-19 in Italia in relazione ai superamenti dei limiti di PM10, sono stati analizzati per ciascuna provincia italiana, i dati rilevati dalle agenzie regionali (ARPA). Le analisi fatte sembrano indicare una relazione diretta tra il numero di casi COVID-19 e lo stato di inquinamento da PM10 dei territori. (la relazione tra i superamenti dei limiti di legge delle concentrazioni del particolato e la proliferazione delle infezioni.)

Si evidenzia chiaramente l’espansione dell’infezione nelle regioni del Nord Italia, mostrando delle accelerazioni anomale  nella pianura padana dove i focolai risultano particolarmente virulenti, e dove si riscontra un elevato inquinamento atmosferico lasciando ipotizzare una diffusione tramite un veicolante.

SANIFICAZIONE DEGLI AMBIENTI

Un suggerimento , prima di distruggere il nostro bel pianeta (perché solo noi siamo in grado di farlo e ci stiamo riuscendo ) è contenere l’inquinamento atmosferico con misure appropriate evitando che la nostra  cecità ci impedisca di vedere quello che le stiamo facendo.

PROTEZIONE PERSONALE

Oggi stiamo già subendo delle restrizioni , personali e quelli  dei nostri cari, domani forse nemmeno quelli ci salveranno.