Archivio della Categoria 'Attualità'

FELICITA’

sabato 17 aprile 2021

Potrebbe essere un'immagine raffigurante fiore e il seguente testo "Cos'è la felicità? La felicità è tante cose. La felicità è quando sorridi e non te ne accorgi. È tua canzone preferita che capita casualmente in radio. Eun un caffè con un'amica. È qualcuno che guardandoti capisce tutto, senza che tu gli abbia detto niente. È' un abbraccio affettuoso che arriva alle tue spalle. È un messaggio inaspettato che arriva al momento giusto. Autore sconosciuto"

MOZART PER LA FELICITA’

“Buone notizie”

mercoledì 14 aprile 2021

Se riuscite leggetelo tutto: Interessante per gli Over 70.

Il direttore del Medical College della George Washington University afferma che il cervello di una persona anziana è molto più plastico di quanto si creda comunemente. A questa età, l’interazione degli emisferi destro e sinistro del cervello diventa armoniosa, il che espande le nostre possibilità creative. Ecco perché tra le persone con più di 60 anni puoi trovare molte persone che hanno appena iniziato le loro attività creative.
Naturalmente, il cervello non funziona così velocemente come nella giovinezza. Tuttavia, vince in flessibilità. Ecco perché con l’età prendiamo le decisioni giuste più velocemente e siamo meno suscettibili alle emozioni negative. Il picco dell’attività intellettuale umana si verifica a circa 70 anni, quando il cervello inizia a lavorare a piena capacità.
Alla fine, aumenta la quantità di mielina nel cervello, una sostanza che promuove il rapido passaggio di un segnale tra i neuroni. A causa di ciò, le capacità intellettuali aumentano del 300% rispetto alla media.
E *il picco di produzione attiva di questa sostanza si verifica all’età di 60-80 anni.* Interessante anche il fatto che dopo 60 anni una persona può usare 2 emisferi contemporaneamente. Questo ti permette di risolvere problemi molto più complessi.
Il professor Monchi Uri dell’Università di Montreal ritiene che il cervello degli anziani scelga il percorso meno energivoro, riducendo il superfluo e lasciando solo le giuste opzioni per risolvere il problema. È stato condotto uno studio a cui hanno partecipato diversi gruppi di età. Durante i test i giovani erano molto confusi, mentre gli over 60 hanno preso le decisioni giuste.
E ora consideriamo le caratteristiche del cervello all’età di 60-80 anni. Sono davvero arcobaleno.
*PECULIARITÀ DEL LAVORO DEL CERVELLO ANZIANO*
1. I neuroni nel cervello non muoiono, come dicono tutti intorno. La connessione tra loro scompare semplicemente se la persona non è impegnata nel lavoro mentale.
2. La disattenzione e l’oblio appaiono a causa di un eccesso di informazioni. Quindi non è necessario concentrarsi per tutta la vita su piccole cose inutili.
3. Dall’età di 60 anni, una persona non utilizza un emisfero, da giovane, ma entrambi contemporaneamente quando prende decisioni.
4. Conclusione: se una persona conduce uno stile di vita sano, si muove, ha una ragionevole attività fisica e ha una piena attività mentale, le capacità intellettive non diminuiscono con l’età, ma solo CRESCONO, raggiungendo un picco fino a 80-90 anni.
Quindi non aver paura della vecchiaia. Sforzati di svilupparti intellettualmente. Impara nuovi mestieri, suona musica, impara a suonare strumenti musicali, disegna immagini! Danza! Interessati alla vita, incontra e comunica con gli amici, fai progetti per il futuro, *viaggia il più possibile.* Non dimenticare di andare a negozi, caffè, concerti. Non chiuderti in solitudine: è dannoso per chiunque. Vivi con il pensiero: tutto il bene è ancora davanti a me!
Un ampio studio negli Stati Uniti ha rilevato che:
▪ L’età più produttiva di una persona va dai 60 ai 70 anni.
▪ Il 2° stadio più produttivo di una persona è l’età da 70 a 80 anni.
▪ 3° stadio in termini di produttività 50 e 60 anni.
▪ La persona non ha ancora raggiunto il suo apice.
▪ L’età media dei vincitori del Premio Nobel è di 62 anni.
▪ L’età media dei presidenti delle 100 maggiori società del mondo è di 63 anni.
▪ L’età media dei pastori delle 100 chiese più grandi degli Stati Uniti è di 71 anni.
▪ L’età media dei padri è di 76 anni.
▪ Ciò conferma che gli anni migliori e più produttivi di una persona sono tra i 60 e gli 80 anni.
▪Questo studio è stato pubblicato da un *team di medici e psicologi nel NEW ENGLAND JOURNAL OF MEDICINE.*
▪ Hanno scoperto che all’età di 60 anni raggiungi l’apice del tuo potenziale emotivo e mentale, e questo dura fino all’età di 80 anni.
▪ Quindi, se hai 60, 70 o 80 anni, sei al miglior livello della tua vita.
*- FONTE:* New England Medical Journal.

ARRUOLATE ANCHE LE API……

mercoledì 31 marzo 2021

“DA DAGOSPIA DEL 31 MARZO”

“UN API-GLIO PER LA SALVEZZA – UN TEAM DI RICERCATORI BOSNIACI STA ADDESTRANDO LE API A TROVARE LE MINE ANTIUOMO: GLI SCIENZIATI INSEGNANO AGLI INSETTI AD ASSOCIARE L’ODORE DEL TRITOLO A SOLUZIONI ZUCCHERINE COSÌ CHE, APPENA RILEVANO LA PRESENZA DELL’ESPLOSIVO, VANNO A RONZARVI SOPRA NELLA SPERANZA DI TROVARE CIBO – UN SISTEMA INTEGRATO DAI DRONI CHE, SEGUENDO IL LORO VOLO, TRASMETTONO IMMAGINI E DATI DAI LUOGHI INDIVIDUATI…”

ci risiamo…….

mercoledì 24 febbraio 2021

Perchè perchè ci sono dei gruppi di “scellerate e scellerati”che continuano a fare ciò che vogliono a discapito dei cittadini che sono ligi ai doveri….
perchè i minimarket- exraeuropei devono tenere aperto fino alle ore……..x. e continuano a vendere birra a minorenni,i maggiorennni, ubriachi,(rigorosamente senza scontrino???)
che lasciano in giro tutte le bottiglie…. e tutti i loro “bisogni liquidi e solidi”….. e tutto ciò vicino alle aree dove ci sono i giardini dove dovrebbero giocare i bambini…….
e tutti lo sanno, tutti lo vedono e tutti sopportano, (e mi fa pena l’operatore ecologico che raccoglie tutte le mattine le loro porcherie…. sembra quasi rassegnato……)
‘divertente ,vedere al mattino (perchè cominciano dopo aver fatto a coda) con la tanto agognata bottiglia,anzi due, perchè è troppo lungo il tragitto per andare a prenderne un’altra…… e continuo a dire perchè a loro tutto è permess0

Pagamento elettronico

martedì 8 dicembre 2020

Oggi il governo complice delle banche, sono alla caccia dei nostri soldi , con la scusa che ogni individuo deve provvedere a se stesso e alla sua famiglia ci chiedono (spiegando che ci semplificano la vita ) di attivarci con alcune procedure che ci identificano, sia come individuo e sia come pagatore. Il piano Cashback per incentivare l’uso del denaro elettronico, iniziativa del nostro governo, che promette ricchi premi e restituzione di parte dei soldi spesi con gli acquisti, nasconde l’accordo fatto con le banche, le quali avranno un generoso tornaconto senza colpo ferire .

Per saperne di più clicca qui.

GRAZIE SCIENZA

sabato 28 novembre 2020

Sembra una banalità, Ma pensiamo a loro, che sono il presente e il futuro dell’umanità

Dopo essere stati costretti ha modificare il nostro sistema di vita, (purtroppo ancora oggi e chissà per quanto tempo) a causa di una epidemia mondiale COVID-19 iniziata in Cina per poi trasmettersi con virulenza in tutto mondo.

Oggi passiamo dalla profonda depressione alla inattesa soddisfazione ed entusiasmo per le notizie sui nuovi vaccini anti COVID-19 e si spera possano annientare il virus SARS2.

Uno dei nuovi vaccini viene sviluppato da una società  AstraZenica di OXFORD. Probabile primo fornitore per L’Italia.

Esiste però un problema nato negli ultimi giorni, dopo una verifica fatta sui pazienti che hanno ricevuto il vaccino secondo un protocollo, la somministrazione del vaccino ha evidenziato che l’efficacia sarà del 90% dopo le due dosi che saranno inoculate nel periodo di un mese.

Il problema che si evidenzia è nella quantità di somministrazione del vaccino, nel primo caso i volontari hanno ricevuto un dose ridotta a metà, poi dopo un mese un’altra dose completa. Nel secondo caso invece hanno ricevuto due dosaggi completi del vaccino. Risultati; nel primo caso l’efficacia è del 90%, nel secondo caso è del 62%. Le valutazioni fatte e lo studio dato agli enti competenti riguardavano la somministrazione del vaccino con due dosaggi completi. Il risultato ha però causato una certa confusione nei dati e l’efficacia, pertanto la società dovrà fare un’ulteriore valutazione sulla somministrazione diversa del vaccino, per poter giungere ad una più chiara ed efficacie soluzione da validare.

AstraZenica ha dichiarato, visto i risultati, con il dosaggio inferiore si evidenzia una migliore efficacia, questo però comporta un’ulteriore studio specifico che permetterà di validare la soluzione con il minore dosaggio, ciò comporterà un’allungamento dei tempi per l’approvazione e pertanto anche il periodo per la vaccinazione.

Comunque non è un solo vaccino in fase di approvazione, altri sono prossimi alla commercializzazione, e pertanto abbiamo un’ulteriore spiraglio affinché la pandemia sia sconfitta. Speriamo che sia presto, e che questo dramma possa farci riflettere, affinché noi tutti ritroviamo la vera essenza della vita .

Ricordiamoci che la scienza ha compiuto un grandissimo sforzo, visto che non era così scontato arrivare ad una e più soluzioni in tempi brevissimi (uno o più vaccini che ci proteggono).

IDENTITA’ DIGITALE

venerdì 6 novembre 2020

Tutti sapete che entro breve tempo ogni persona senziente dovrà dotarsi di una identità Digitale utilizzabile per i servizi aderenti al sistema pubblico di identità digitale che espongono il logo “SPID”.

Detto ciò, ho provveduto ad attivarmi utilizzando Poste ID, il risultato è una sequenza di codici per l’attivazione, per poi comprendere che lo SPID non è solo, ma bensì tre, SPID 1-2-e 3. ognuno di esso permette di attivare una serie di procedure che con l’aumentare del numero diventano più riservati.

SPID1 = Autocertificazione, solo con la password associata alla user ID

SPID2 = Autocertificazione con la password e l’App  di POSTE ID, o con la password e un OTP ricevuto via SMS su telefono.

SPID3 = Autocertificazione basata su certificati elettronici che assicurano la massima affidabilità e sicurezza. Per accedere utilizzare la  password, l’App POSTE ID e il PIN  spid3.

Tutto ciò non aiuta a sveltire e semplificare le pratiche che il cittadino dovrà espletare verso i vari enti.

Concludo nel chiedere a tutti voi di illuminarmi perché io sono decisamente confuso, grazie.

Un’ultima cosa, su 10 enti che si propongono per l’identità digitale almeno 8 sono a pagamento.

*** il pranzo di Ozanam ***

giovedì 17 settembre 2020

Le fonderie Ozanam , si sono rinnovate. Un nuovo cortile reso unico dall’artista internazionale Tellas, il prato fiorito e l’ortoalto sul tetto. Le api operose Ozanam sempre più operose. Un locale di energia primaria, ma soprattutto una cucina-fucina di idee gustose e solidali, in cui i ragazzi provenienti dai corsi (persone con fragilità e diversamente abili) possono mettersi alla prova in maniera collaborativa e professionale divertendosi. Un locale elegante ma colorato, moderno e fresco, un laboratorio di idee culinarie sempre nuove e originali, preparate con dei dettagli e attenzione particolare alla presentazione ma soprattutto agli ingredienti a “km 0″ ed equo-solidali. Le prelibatezze prendono vita con filosofia del sapore “slow” attenta e pregiata, che parte dalle sorgenti del gusto senza perdere di vista la componente di solidarietà e di attività collettiva.

Il ristorante “Le fonderie OZANAM” si trova nel cortile di Via Foligno, 14 – Torino

NON E’ ANCORA LA NORMALITA’, QUANDO LO SARA’?

domenica 30 agosto 2020

> COSA SUCCEDE SE LA MALATTIA (COVID19) PER L’UMANITA’ DIVENTA CRONICA ?

E’ QUESTO CHE VOGLIAMO COME VITA NORMALE, TUTTI POSSIAMO FARE QUALCHE COSA PER RENDERLA MIGLIORE.

> E’ POSSIBILE DIVENTARE IMMUNI AL VIRUS ?

FORSE NO, IL VACCINO DOVREBBE RENDERCI IMMUNI, MA INTANTO POSSIAMO RISPETTARE LE NORME IGENICHE  PER SALVAGUARDARE NOI E PER GLI ALTRI, OLTRE AD ALCUNI ACCORGIMENTI ELEMENTARI COME IL DISTANZIAMENTO ANCHE SE  UN CALOROSO ABBRACCIO DEI TEMPI PASSATI ERA UNA MEDICINA PER IL NOSTRO CORPO E MENTE.

ANCHE ALCUNI RELIGIOSI ?

giovedì 11 giugno 2020

Succede a Torino che tre sacerdoti molto attivi attiravano ragazzi/e che indirizzavano in luoghi di studio o monasteri, esigendo la loro totale dedizione interrompendo tutti i rapporti con amici, parenti , loro assumevano un controllo completo e ossessivo dei medesimi.

La storia  è un po più complessa, per comprenderla meglio CLICCATE QUI.