Archivio della Categoria 'Amicizia'

COME CREARE UN BLOG

venerdì 5 maggio 2017

Interessante articolo su come creare un BLOG

1° MAGGIO, la festa del lavoro o dei lavoratori?

lunedì 1 maggio 2017

E’ dal 1947 che il 1 maggio è diventato ufficialmente la festa dei lavoratori.

Oggi è ancora attuale?, visto che molti diritti sul lavoro e lavoratori sono stati modificati, è non in meglio, ed altri invece sono stati cancellati.

La scelta della data (1 maggio), già ricorda come fu repressa la richiesta dei diritti di quelle lavoratrici. I nostri giovani, come possono sperare in un futuro più sereno se i loro diritti vengono ogni giorno erosi, il mondo del lavoro cambia velocemente ma la tutela dei loro diritti indietreggia anziché evolversi e rendere i lavori più dignitosi.

Certo non è per tutti peggiora, ma per una parte consistente di lavoratori il miglioramento è solo un miraggio.

> per visionare un manifesto con le più belle immagini e frasi, clicca qui

> perché il 1 maggio, clicca qui

Le frasi scritte non sono molto speranzose per il futuro, ma mi auguro di sbagliarmi .

AUGURO A TUTTI UN BUON 1 MAGGIO.

…..noi che…..

domenica 23 aprile 2017

“1.- Da bambini andavamo in auto che non avevano cinture di sicurezza né
airbag…

2.- Viaggiare nella parte posteriore di un furgone aperto era una passeggiata
speciale e ancora ne serbiamo il ricordo.

3.- Le nostre culle erano dipinte con colori vivacissimi, con vernici a base di
piombo.*

4.- Non avevamo chiusure di sicurezza per i bambini nelle confezioni dei
medicinali, nei bagni, alle porte.

5.- Quando andavamo in bicicletta non portavamo il casco.

6.- Bevevamo l’acqua dal tubo del giardino invece che dalla
bottiglia dell’acqua minerale…

7.- Trascorrevamo ore ed ore costruendoci carretti a rotelle ed i fortunati che
avevano strade in discesa si lanciavano e, a metà corsa, ricordavano di non
avere freni. Dopo vari scontri contro i cespugli, imparammo a risolvere il
problema. Sì, noi ci scontravamo con cespugli, non con auto!

8.- Uscivamo a giocare con l’unico obbligo di rientrare prima
del tramonto. Non avevamo cellulari… cosicché nessuno poteva
rintracciarci. Impensabile .

9.- La scuola durava fino alla mezza, poi andavamo a casa per il
pranzo con tutta la famiglia (si, anche con il papà).

10.- Ci tagliavamo, ci rompevamo un osso, perdevamo un dente, e nessuno faceva una denuncia per questi incidenti. La colpa non era di
nessuno, se non di noi stessi.

11.- Mangiavamo biscotti, pane olio e sale, pane e burro, bevevamo bibite zuccherate e non avevamo mai problemi di sovrappeso, perché stavamo sempre in giro a giocare…

12.- Condividevamo una bibita in quattro… bevendo dalla stessa bottiglia
e nessuno moriva per questo.

13.- Non avevamo Playstation, Nintendo 64, X box, Videogiochi ,
televisione via cavo con 99 canali, videoregistratori, dolby
surround, cellulari personali, computer, chatroom su Internet
… Avevamo invece tanti AMICI.

14.- Uscivamo, montavamo in bicicletta o camminavamo fino a casa
dell’amico, suonavamo il campanello o semplicemente entravamo senza
bussare e lui era lì e uscivamo a giocare.

15.- Si! Lì fuori! Nel mondo crudele! Senza un guardiano! Come abbiamo fatto?
Facevamo giochi con bastoni e palline da tennis, si formavano
delle squadre per giocare una partita; non tutti venivano scelti
per giocare e gli scartati dopo non andavano dallo psicologo per il trauma.

16.- Alcuni studenti non erano brillanti come altri e quando perdevano un anno lo ripetevano. Nessuno andava dallo psicologo, dallo psicopedagogo, nessuno soffriva di dislessia né di problemi di attenzione né d’iperattività; semplicemente prendeva qualche scapaccione e ripeteva l’anno.

17.- Avevamo libertà, fallimenti, successi, responsabilità … e imparavamo a gestirli.

La grande domanda allora è questa:
Come abbiamo fatto a sopravvivere?”

da facebook

“Auguri di Buona Pasqua”

venerdì 14 aprile 2017

A tutti gli amici del gruppo Blog vorrei Augurare uno per uno… Tantissimi Auguri di Buona Pasqua…

Tanti Auguri di Buone Feste a tutto il personale e collaboratori della Circoscrizione Cinque…

Se volete ingrandire foto andare sopra con mouse…

I nostri incontri settimanali in sala Blog riprenderanno regolarmente Mercoledì 19 Aprile 2017 alla stessa ora…

La Tempesta

venerdì 7 aprile 2017

Questa sembra la tempesta in cui viviamo in Italia: tutti i giorni “buone notizie” sempre

per sollevarci il morale…………

via GIPHY

FESTA IN VIA BREGLIO

giovedì 6 aprile 2017

PER VEDERE LA locandina via breglio

DESCRIZIONE DELLE  ATTIVITA’ CHE L’ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI DI VIA BREGLIO HANNO ORGANIZZATO PER LA GIORNATA DI DOMENICA  09/04/2017.

Festa di via Breglio

Domenica 9 aprile 2017 l’Associazione Commercianti di Via Breglio ha organizzato una festa denominata: “Borgo Vittoria in Festa”.
Il tema della manifestazione è “la Festa”, una giornata di divertimento e allegria per grandi e piccini; nel pomeriggio spettacoli teatrali in sinergia con il Sistema Teatro Torino, punto di riferimento per tutto il settore teatrale cittadino; verrà coinvolta l’associazione “Seven School” presente sul territorio che, tramite rappresentazioni e prove, coinvolgerà attivamente tutte le persone che avranno voglia di cimentarsi e mettersi alla prova e le Associazioni che proporranno le loro attività rivolte soprattutto ai piccoli.
In un punto della via verrà allestito un palco “Zona Talent” sul quale, previa iscrizione, ogni partecipante alla manifestazione potrà esibirsi mettendo in mostra le proprie abilità (cabarettisti, comici, cantanti, ballerini, poeti, ecc.).

I negozi proporranno sconti particolari durante la manifestazione e nei giorni successivi.

Sarà presente un piccolo Circo di strada che intratterrà soprattutto i più piccini, mentre i più coraggiosi potranno fare dei giri sui pony messi a disposizione dall’Associazione protezionistica “Nella Terra dei Cavalli”.

Per questa occasione è stata coinvolta la Nazionale Italiana dell’Amicizia che raccoglie fondi per l’Ospedale S. Anna, la quale realizzerà nell’ambito della manifestazione un campetto di calcio a 3 per il divertimento dei più piccini.

Vi aspettiamo numerosi!!

Locandina (347.94 KB)

Ultimo aggiornamento: 06/04/2017

FESTIVAL LIBRI IN PIOLA

mercoledì 5 aprile 2017

NEI GIORNI 7 – 8 – 9 APRILE presso la Piola Libreria,  di Catia  in via bibiana 31, vi sarà il festival del libro e non solo.

Allego locandine con il programma;

E GRADITA LA LA VOSTRA PARTICIPAZIONE, grazie

però …la vita a le bela…………

giovedì 30 marzo 2017

ANCHE LORO SE NE SONO ANDATI……..

venerdì 24 marzo 2017

Questi due personaggi, diversissimi , hanno fatto parte della nostra  vita.

TOMAS MILIAN

Er Monnezza. Questa volta lo scherzo di scomparire all’improvviso Tomas Milian ce l’ha fatto sul serio. Aveva 84 anni e viveva a Miami. Vero esule cubano in Florida fin dal 1955, per via del dittatore Fulgencio Batista che ne arrestò e internò il padre militare sul finire degli anni ’30, Milian si fece largo in giovane età tra le nascenti star dell’Actor’s Studio di New York. Uno “con le palle” Tomas, che da Kazan e Strasberg apprese i rudimenti del metodo Stanislavskij poi tentò il suicidio.,

Tomas Milian con “Er Monnezza ha interpretato un ruolo tra il serio e il faceto  che ha avuto molto successo.

CINO TORTORELLA

Il Mago Zurlì  con lui sono cresciute tante generazioni di bambini, anche quelli che non lo hanno mai visto, memoria collettiva che si tramanda, monumento impresso nell’etere televisivo. La data da segnare è il 3 gennaio 1957 quando va in onda Zurlì, il mago del giovedì . Evento storico per la tv: per la prima volta un programma viene visto ovunque con copertura nazionale completa.

Cino Tortorella il Mago Zurlì  che inventò Lo Zecchino d’oro….con  tutte le belle canzoni che ne uscirono , anche i bambini che le hanno interpretate.

Classifica canzoni dello Zecchino d’Oro

  1. Dagli una spinta (1965 – f
  2. volevo un gatto nero(1969 –
  3. Non lo faccio più (1963 –
  4. Il pinguino Belisario (1966 –
  5. Il caffè della Peppina (1971 –
  6. Torero Camomillo (1968 –
  7. Il valzer del moscerino (1968 –
  8. Fammi crescere i denti davanti (1962 –
  9. I tre corsari (1963 –
  10. Popoff (1967 –
  11. Il pulcino ballerino (1964 –
  12. Quarantaquattro gatti (1968 –
  13. Per un ditino nel telefono (1967 –
  14. La piuma rossa (1964 –
  15. La Zanzara (1963 –
  16. Cocco e Drilli (1974 –
  17. La sveglia birichina (1973 –

Foto antiche di Torino

venerdì 24 marzo 2017

Foto antiche in bianco e nero fanno una certa impressione si nota decisamente tutto il cambiamento. Con la tecnologia di oggi le foto vengono fantastiche . E sempre molto interessante fare dei confronti tra vecchio e nuovo.