Archivio di giugno 2008

Evviva!!! Viva l’italia

martedì 17 giugno 2008

Non ci speravo più. Ma miracolo, siamo qulificati per proseguire il torneo.

Mi pare giusto! Visto che la partita contro la romania ci è stata rubata da un arbitro a dir poco molto scarso, dico così perchè mi tengo senno……….

Comunque le vittorie sofferte sono le migliori.

W L’ITALIA!!! Vemo

Buffon

sabato 14 giugno 2008

Gigi Buffon

Solo i grandi portieri sanno fare parate cosi!

brutto tempo

sabato 14 giugno 2008

epa14x54x_20080614.jpg

Se si va avanti così arriveremo a questi livelli?

LAVORI IN CORSO

venerdì 13 giugno 2008

Abito nella zona di Piazza Manno dove si stanno eseguendo lavori alla sede stradale.

Non sono esperto di viabilità urbana, ma credo che sarebbe interessante se i tecnici dell’ufficio ai lavori publici che hanno progettato queste modifiche alla sede stradale, spieghino ad un gruppo d’ abitanti di Piazza Manno a cosa serve il restringimento delle carreggiate intorno alla piazza e all’ imbocco di Corso Cincinnato, poichè si trovano a pochi metri da Corso Grosseto è per immettersi in automobile bisogna viaggiare a non più di 10-20 km l’ ora, inoltre a cosa serve il dosso realizzato in piena curva per chi deve girare intorno alla piazza oppure imboccare Corso Cincinnato?

Non vi sembra che si aumentano le difficoltà per chi transita in automobile? E le buche di Corso Cincinnato?

Per maggiore chiarezza allego 2 fotografie.

Grazie. Jean

im000824.JPG

Lato Corso Grosseto

im000822.JPG

La Piazza di giugno

venerdì 13 giugno 2008

DIETROLAQUINTA!
Sul numero di giugno c’è un articolo di presentazione del nostro blog.

Mi dispiace non riuscire a mettere il link per leggere tutto l’articolo ma non è ancora pubblicato sul sito www.lapiazzaweb.it, io sono solo riuscita a trovare il numero di marzo, mi sono procurata alcune coppie del giornale se a qualcuno le interessa martedì 17-06-08 li porto in circoscrizione.
Vi dò solo una prima parte di come ci presentano:
“Da oggi è possibile vivere il territorio della Circoscrizione attraverso i pensieri e alle emozioni di un gruppo di blogger molto speciali. Nasce “Dietrolaquinta” il diario on line di quartiere gestito da un gruppo di ultra 55enni che hanno dato vita al primo esperimento del genere in tutta la città.”

Per me è stata una vera emozione quando l’ho letto e mi sono veramente sentita realizzata di tutto l’impegno fatto da noi e in particolare dai nostri insegnanti che ci hanno guidato con molta professione e impegno.
Non riusciremo mai a dire abbastanza grazie a Enrico e Giovanna.

Uomini del nord.

giovedì 12 giugno 2008

Io sono un tifoso sfegatato della Ferrari.
Vedendo un Gran Premio alla televisione mi esalto o soffro per le vicende che avvengono nello svolgimento della corsa.
Vorrei sottolineare un episodio avvenuto nel recente GP in canada.
Dopo un incidente è uscita in pista la Peace Car, tutti in fila aspettando il via libera, poi tutti insieme ai box a fare rifornimento. I meccanici Ferrari sono stati i più lesti, pertanto Kimi è stato il primo a ripartire, si infila nella corsia di rientro ma si deve fermare per aspettare il via libera dal semaforo, dopo un istante (danneggiare una Ferrari è una cosa cosa orribilissima e di gravità inaudita) viene tamponato violentemente da Hamilton, che nella foga non si era accorto del semaforo, tutti e due fuori gara.

Mi agito urlo impreco, do dell’imb….., ma mi muoiono le parole in bocca vedendo cosa fa Kimi, che sceso di macchina fa un cenno ad Hamilton facendogli notare il rosso. Null’altro, poi si allontana come se la cosa non lo riguardasse minimamente.
Io sinceramente, anche se non rinuncio al mio spirito latino e alle mie emozioni, ammiro sinceramente questi uomini del nord, impassibili e razionali.
Veramente UOMINI di GHIACCIO.

Parco Carrara (Pellerina)

mercoledì 11 giugno 2008

dora_riparia1.jpg
Dora Riparia

cartina_pellerina1.jpg
Cartina Pellerina

pellerina_tartaruga1.jpg
tartaruga

E’ un vero e proprio polmone della città, con i suoi 837000 metri quadri, 10000 alberi di abeti e betulle, attraversato dalla Dora Riparia situato tra i corsi Appio Claudo, Lecce, Regina Margherita e via Pietro Cossa. Ci sono spazi per attività spotive, piscine, campi da tennis, da bocce per anziani e non. Esistono molti campi per giocare a pallone, piste per il pattinaggio su rotelle, area atrezzata per cani, due laghetti con fauna acquatica e una miriade di volatili ed molte altre attività che non mi soffermo ad elencare.

Insomma in parole povere andate a visitarlo, consiglio soprattutto per i turisti, comunque per chi non lo sapesse il nome pellerina è sato dato dalla cascina Pellegrina che si trova al’incrocio di corso Regina Margherita e via Pietro Cossa, ma Mario Carrara a cui è stato dedicato il parco, era un antropologo dell’uniersità di Torino nato nel 1886 e morto nel 1937. Negli anni 50-60 il parco era meta dei Torinesi che d’estate lo affollavano, allora pochi andavano in ferie come si fa oggi, non c’erano autostrade affollate o partenze intellgenti come succede ora.

La domenica le famiglie preparavano da mangiare e ci si trovava tutti o quasi alla Pellerina per passare una giornata all’aria aperta all’omba delle piante, ci si accontentava di poco per essere felici, mi domando era meglio allora o adesso?

Ricordi

martedì 10 giugno 2008

Nel lontano 1970 sono arrivata a Torino, era il mese di Gennaio e i prati erano pieni di neve, il cielo con tanta nebbia fitta, arrivando dalla Sicilia mi é semprato il polo Nord!
Il mio quartiere è stato ed è Madonna di Campagna, si attraversa via Sospello dove adesso sono ci giardini Sospello. Era un cantiere, ho visto scavare ossa di scheletri umani perché negli anni passati era stato un Cimitero.

Il cambiamento l’ho visto passo a passo, in meglio. Sono nati i Giardini Sospello con piste di pattinaggio altalene per bambini e quant’altro.
L’anno scorso hanno messo anche le sdraio per prendere il sole e dei tavolini per giocare a carte.
Sono delle belle cose e mi auguro che i ragazzi hanno buon senso e non fanno i vandali.

spacciatori

martedì 10 giugno 2008

Mi chiamo Luciana e sono la moglie di Vemo.
Vorrei segnalare una cosa che avviene nel mio quartiere in modo che chi puo’ cerchi di provvedere, perché è una cosa molto grave e pericolosa.
Tutte le sere in corso Lombardia angolo via Isernia e in corso Potenza angolo via Lucento ci sono gruppi di individui che con notevole faccia tosta spacciano.
Questi personaggi sono una piaga gravissima per i nostri giovani.
Ma io non mi sento di condannare solo gli spacciatori, che sono certo condannabilissimi, ma anche chi si serve da loro.
I nosti giovani si drogano ben sapendo quello che fanno, hanno tutte le informazioni da ogni parte, media, televisione, radio, giornali e quantaltro, ma lo fanno lo stesso, forse li spinge il gusto del proibito, continuano ad abusare di droga fumo e alcool.
Vorrei dire la mia in proposito.
Ragazzi non buttate la vostra giovane vita, spendete il vostro tempo e la vostra gioventù in cose più piacevoli, come dialogare con le persone, specialmente i più anziani, quelli che hanno imparato come vivere all’università della vita.
Saprebbero come superare le difficoltà e imparare il bel vivere.
Anche le persone più semplici hanno qualcosa da insegnare!
Questo mio pensiero è una goccia nel mare, ma se servisse a rischiarare, anche di poco la mente di un solo ragazzo, sarei già contenta, sarebbe un inizio illuminante.
Eschilo disse: La saggezza si conquista attraverao la sofferenza.

Questo invece lo dico io: drogarsi è una vigliaccheria, è come sfuggire le difficoltà della vita.

Luciana.

Petrolio

sabato 7 giugno 2008

Ovviamente è il tormentone di questi ultimi tempi,come quello che succedeva con la canzone dell’estate che si sentiva fino alla paranoia.Ma ora amici miei il discorso è leggermente diverso,comunque leggete l’articolo e poi se avete voglia o tempo mi direte.