Archivio di giugno 2012

Giocolieri di strada

martedì 19 giugno 2012

Guardate questo link ,se potete partecipate non si ripete spesso è u’avvenimento gioioso io sono ancora al mare ciao a tutti………….

“Zona in Festa Via Berino”

giovedì 14 giugno 2012

Gruppo di persone che ballano a tempo di musica a “Zona in Festa Via Berino”

il mare di Loano

mercoledì 13 giugno 2012

Timido sole, nel ciel fa capolino
ancora un attimo
e riprenderò il cammino;
non lascerò alcuna moneta
ad inquinar quell’acqua quieta,
riempirò ugualmente quella vasca
con tutti i sogni che ho ancora in tasca,
manciate di sogni nati anche a tempo perso,
lanciati sul fondale di quel piccolo mondo sommerso…”
Un caro saluto da Loano a tutti i miei amici di Blog A presto.

“Festa Via Berino”

lunedì 11 giugno 2012

Domenica 10 Giugno 2012 in Via Berino Torino cè stata la festa della zona, con stand espositivi delle associazioni. Con musica, balli, animazioni e giochi.

Lungo la via una vasta mostra di quadri e creazioni artistiche. Una esposizione di auto d’epoca, con premiazione della più bella. La festa è stata rallegrata dal passaggio delle Maggiorettes.

Hanno partecipato:

Il Coordinatore della V Commissione                   IL Presidente
Antonio CIAVARRA                              Paola BRAGANTINI

Zona in Festa

domenica 10 giugno 2012

Bolero (balletto)

sabato 9 giugno 2012

Una magnifica visione,due ballerini stupendi danzano il Bolero di Ravel,questo balletto è la visione di due corpi che si amalgamano nella danza,sono magnificamente stupendi!!!!!

Zona in festa.

sabato 9 giugno 2012

Ci siamo, arriva l’auto ad aria 7000 euro e 100 km con 1 euro

giovedì 7 giugno 2012

Lo so adesso mi direte che sono fissato ma è il fatto che mi interessano la novita quando si tratta di energie alternative,o di qualche soluzione che ci allontani dalla sc hiavitù del petrolio.

Comunque come al solito per capirne di più cliccate su questo link e sarete esauditi da tutte le vostre perplessità troverete le risposte e poi se vi fa piacere commentate.

“Suggerimenti per Pagare IMU”

giovedì 7 giugno 2012

Entro il 18 Giugno 2012 salvo revoca, bisognerebbe pagare l’acconto IMU (Imposta Municipale Unica). Si può pagare sul Modello F24 ordinario e semprificato alla Sezione ICI reperibile in tutti gli uffici postali. L’acconto a Giugno si paga sull’aliquota base del 4 x 1000 sull’abitazione principale e 7.6 x 1000 sulla seconda casa, il conguaglio ci sarà a Dicembre.

Per il calcolo basta applicare la formula: Valore Reddita Catastale maggiorata del 5% Più semplicemente Reddita Catastale x 1.05 e viene in automatico il 5% in più. Il risultato x moltiplicatore 160. La somma x 4 e diviso 1000 – 200 € di detrazione per prima casa e il tutto diviso 2. Nel caso di seconda casa ripetere la formula usando l’aliquota del 7.6 x 1000 e non detrarre i 200 €.

Nel modello F24 la parte superiore va compilata con i dati anagrafici e nella sezione ICI va inserito anche il codice catastale del comune che per Torino è L219 e il codice Tributo che per la prima casa e 3912. Aggiungo due siti per maggiori chiarimenti. Uno  basta inserire nella parte superiore la rendita catastale, scegliere prima o seconda casa e viene il calcolo in automatico. Poi il risultato diviso 2 e sappiamo quando pagare in acconto.  L’altro fa l’esempio del modello F24 già compilato, basta passare con il mouse sui numeri arancioni e vi suggerisce quello che bisogna scrivere.

Calcolo IMU.

Esempio compilazione Modello F24.

STORIELLA DI PRIMAVERA

mercoledì 6 giugno 2012

Storiella di primavera:

Un giorno, un cieco era seduto sul gradino di un marciapiede con un
cappello ai suoi piedi e un pezzo di cartone con scritto: «Sono cieco,
aiutatemi per favore».
Un pubblicitario che passava di lì si fermò e notò che vi erano solo alcuni
centesimi nel cappello.
Si chinò e versò della moneta, poi senza chiedere il permesso al cieco,
prese il cartone, lo girò e vi scrisse sopra un’altra frase.
Al pomeriggio, il pubblicitario ripassò dal cieco e notò che il suo
cappello era pieno di monete e di banconote.
Il cieco riconobbe il passo dell’uomo e gli domandò se era stato lui che
aveva scritto sul suo pezzo di cartone e soprattutto che cosa vi avesse
annotato. Il pubblicitario rispose: ‘Nulla che non sia vero, ho solamente
riscritto la tua frase in un altro modo’. Sorrise e se ne andò.
Il cieco non seppe mai che sul suo pezzo di cartone vi era scritto: ‘Oggi è
primavera e io non posso vederla’.

Morale:

Cambia la tua strategia quando le cose non vanno molto bene e vedrai che poi andrà
meglio.
Se non inoltri questa mail non ti capiterà nulla, ma inviala almeno a quelle
persone che secondo te meritano di vedere la primavera e a tutti quelli che tu
vorresti vedere sempre sorridere, perché il loro sorriso renda
migliore questo mondo.
*Se un giorno ti verrà rimproverato che il tuo lavoro non è stato fatto con prof
essionalità, rispondi che l’Arca di Noè è stata costruita da dilettanti …….e
il Titanic da professionisti!
Che la Primavera sia fuori e dentro di noi