Archivio di settembre 2016

salone del gusto

venerdì 23 settembre 2016

allego una foto simbolo del salone del gusto che si svolgerà presso il parco del valentino dal 22 al 26 di settembre

Un’occasione per tutti, poter visitare gratuitamente i padiglioni gastronomici, oltre al valentino ve ne sono anche in piazza San Carlo e piazza Castello.

La guida in tarda età

mercoledì 21 settembre 2016

Guidare in tarda età

Guidare in tarda età diventa pericoloso.. Gli anziani assumono diversi farmaci…

alcuni soffrono di diabete e che dire di chi ha problemi agli occhi ?

Quindi dovrebbe prevalere il buon senso.Per saperne di più premere qui

SCUOLE INCREDIBILI (PARTICOLARI)

mercoledì 21 settembre 2016

La scuola delle streghe, la Witch School esiste davvero. E’ una scuola di magia (Wiccan) che ofre corsi online, corsi nel campus di Chicago (USA) oltre alla cittadina diventata famosa per la storia di caccia alle streghe (Salem).Nelle materie di insegnamento oltre alle classiche si insegna il simbolismo, l’aromaterapia, l’erboristeria, e il vo-doo.

La scuola per gli Hamburger, la Hamburger University, fondata nel 1961, presso Oak Brook in Illinois (USA) un sobborgo di Chicago, insegna i segreti di Mcdonald’s, altre succursali ci sono, Tokio, Londra, Sydney e Shanghai. Per quanto sia strano sembra essere più facile entrare ad Harvard che alla Hamburger in Cina, solo 1% dei candidati viene accettato.

La scuola di pericolo, l’istituto Brightworks a San Francisco si è specializzato nell’insegnamento ad esplorare e sporcarsi le mani. Ci si può ricoprire di terra, si gioca con il fuoco, si smontano e rimontano elettrodomestici, e altro senza paura di sbagliare. Il tutto con la massima naturalezza, e in sicurezza, la modalità di apprendimento, raduna diverse fasce di età e gli insegnanti sono considerati dai ragazzi collaboratori all’istruzione.

La scuola della meditazione, A Fairfield nello Iowa (USA) la scuola Maharischi è una scuola preparatoria indipendente, ha una politica aperta, e il suo corso di studi comprende materie tradizionali cosi’ come la pratica della meditazione trascendentale, un corso nella scienza dell’intelligenza creativa. I suoi studenti ogni anno ricevono riconoscimenti internazionali, per la scienza, le arti, la creatività e persino per l’atletica e il tennis.

La scuola della piattaforma del treno, in India vivono circa 350 milioni di bambini, molti in condizioni di estrema povertà, pertanto sono tanti a non aver accesso all’istruzione. Un maestro di scuola (Inderjit Khurana) decise di creare una scuola gratuita nelle stazioni indiane, cosi’ dal 1985 sono nate le prime, l’organizzazione Ruchika riusci’ ad avere sostenitori e insegnanti per educare i bambini  attraverso queste scuole. Certamente al posto della campanella hanno il fischio del treni.

La scuola digitale,  chi iscrive i figli alla AltSchool nella bay <area, a San Francisco, sanno che i metodi di studio sono aggiornati secondo i principi della rivoluzione digitale. Gli alunni tra i 4 e 14 anni non usano quaderni ma iPad, la playlist di attività, e al posto dei disegni con matita, utilizzano software di progettazione 3D.

La scuola nel bosco, per vedere un asilo nel bosco bisogna andare in Germania e nei paesi del nord europa. E’ un tipo di scuola materna per i bambini di età compresa tra i 3 e 6 anni, si svolge quasi esclusivamente all’aperto con ogni tempo, i bambini sono incoraggiati a giocare, esplorare, imparare in un bosco o in un ambiente naturale, i giocattoli vengono costruiti con materiale trovato nel bosco (gli asili sono noti anche come Waldkindergarten) in Danimarca è dal 1950 che li conoscono, in Germania dal 1968, comunque sono molto apprezzati, tanto che nel 2008 nonostante il clima rigido ce n’erano oltre 700.

La scuola più remota, ogni fine trimestre circa 80 studenti del villaggio cinese di Pili, nella regione autonoma di Xinjiang Uighur, devono affrontare un viaggio di oltre 200 Km tra burroni e fiumi ghiacciati per tornare a casa. Impiegano circa 3 giorni, la loro scuola elementare è tra le più remote del mondo.

La scuola in un cubo, per incoraggiare il pensiero creativo, l’Orestad Gymnasium di Copenhagen (Danimarca) ha pensato a un unico spazio racchiuso in un cubo di vetro, che possa raccogliere i circa 1100 studenti. Le aree di studio sono separate da grosse strutture cilindriche (dette tanburi) che comprendono spazi vari, per il riposo, e l’incubazione di nuove idee.

La scuola LGBT, la Harvey Milk (High School) è una scuola publlica nell’East Village di New York progettata per studentesse e studenti gay, lesbiche, bisessuali e transessuali. fondata nel 1985 prende il nome da Harvey Milk, storico militante e primo politico dichiaratamente gay della storia d’America. Venne ucciso insieme al sindaco ci San Francisco George Moscone da un consigliere comunale omofobo. Lo scopo di una scuola con questa caratteristiche è intuibile, anche se non è limitata alla comunità LGBT. Accoglie studenti che in altre scuole abbiano subito violenze e atti di omofobia, ad oggi accoglie oltre un centinaio di studenti.

LUCENTO in FESTA.

lunedì 19 settembre 2016

“Tanti Auguri”

lunedì 19 settembre 2016

Non aggiungere  Compleanni alla vita, aggiungi vita ai Compleanni. Per esempio oggi!!!

Tantissimi Auguri di Buon Compleanno alla nostra carissima amica Biagia che in questi giorni compie gli anni… Da tutti noi del gruppo Blog.

“L’uomo all’opera”

lunedì 12 settembre 2016

Siete tutti invitati alla festa che il prossimo 18 Settembre 2016 alle ore 16.30 ci sarà nel cortile della Circoscrizione 5 in via Stradella 192.

Sarà un momento conclusivo di tante attività fatte dai ragazzi del centro di aiuto allo studio, dai loro volontari, ed educatori, con mostre, canti, giochi,  e un bellissimo spettacolo musicale.

Ingresso libero.

CENNI DI STORIA SULLA CRITICA LETTERARIA

venerdì 9 settembre 2016

ALCUNI MODI DI INTERPRETARE LA CRITICA, la critica letteraria è l’esame per la comprensione delle opere letterarie, poichè almeno in uno dei suoi momenti essenziali, formula giudizi facendo appelli a criteri di valore, cioè una concezione filosofica del bello dell’arte.

Tra gli esponenti più significativi della critica si ricordano, Voltaire, Saverio Bettinelli, Giuseppe Baretti e letterati come Cesare Beccaria e Pietro Verri. I moderni, Ugo Foscolo,Francesco De santis, Benedetto Croce, Marx, Antonio Gramsci, Umberto Eco.

La critica si divide in :

Critica romantica, Il foscolo fù il primo critico letterario veramente moderno, dotato di un vivo senso storico e di una acuta capacità  di individuazione psicologica e linguistica. I romantici consideravano l’opera d’arte come un organo individuale.

Critica crociana, Benedetto croce rappresenta la reazione al positivismo ottocentesco, la sua filosofia prende il nome di Storicismo assoluto. Croce dimostra una stretta connessione nella storia in due forme, teorica e pratica. Le attività teoretica e pratica a loro volta si sdoppiano a seconda che riguardano il particolare e l’universale.

Critica sociologica, considera l’opera d’arte come prodotto della società, tra i maggiori esponenti sono da ricordare il tedesco Arnold Hauser, autore della storia sociale dell’arte, Benjamin, Adorno, Horkheimer e Marcuse , hanno studiato il rapporto tra neo-capitalismo e letteratura presso la scuola di Francoforte.

Critica marxista, giudica un’opera in base ai principi dell’ideologia marxista. la produzione delle idee è uno strumento attraverso il quale le classi dominanti cercano di assicurarsi e mantenere la propria egemonia nella società.

Critica psicanalitica, si ispira allo studio della personalità e ai metodi della psicanalisi. Una volta dimostrata la sua validità e fondatezza dei presupposti scientifici, diventa uno strumento importante per la comprensione di molti fenomeni culturali ( il mito, la religione, l’arte).

Critica stilistica, ha oggi un significato molto diverso da quello della retorica classica, che si proponeva di raggiungere la perfezione dello stile sul piano formale. Attualmente sta apd indicare quel particolare orientamento critico che mira alla comprensione del linguaggio. Secondo Saussure, per comprendere la natura del linguaggio umano è essenziale la distinzione tra significato e significante. Significato, è il concetto, Significante è il ricordo.

Critica formale, considera la forma come l’elemento specifico dell’opera letteraria, l’idea è che la forma  possiede una forza autosufficente per se stessa, crea senso, senza dover rinviare ad un altro significato.

Critica semiologica, significa (scienza dei segni), è una disciplina che studia tutti i fenomeni della cultura. La semiologia adotta questo punto di vista purchè la cultura sia essenzialmente un fatto di comunicazione, pertanto può essere studiato dal punto di vista dei processi comunicativi.

Dato che oggi, su qualunque mezzo di informazione , sia scritto che visivo la parola critica, in ogni sua forma, non si evidenzia ma si propaga  come un tuono, ho voluto con quanto scritto sopra elencarvi alcune  specificità.

prova video

mercoledì 7 settembre 2016

testo canzone di Adele – skyfall, spero piaccia, è una prova.

Madre Teresa di Calcutta

lunedì 5 settembre 2016

Domenica a Roma è stata proclamata Santa.

E  nata a Skopje (Macedonia) il 26 Agosto 1910 e morta a Calcutta il 5 Settembre 1997. Una suora molto umile sempre vicina ai poveri e ha fatto sentire la sua voce ai potenti della terra.

Il suo lavoro instancabile tra i poveri l’ha resa una delle persone più famose al mondo e le valse numerosi  riconoscimenti, tra cui il Premio Nobel per la Pace nel 1979. È stata proclamata beata da papa Giovanni Paolo II 19 ottobre 2003 e santa da papa Francesco il 4 settembre 2016.

Tra le sue frasi più belle ho scelto questa:

Ama la vita e amala seppure non ti da ciò che potrebbe, amala anche se non è come la vorresti, amala quando nasci e ogni volta che stai per morire. Non amare mai senza amore, non vivere mai senza vita..

Tra le sue poesie ho scelto:

“ VIVI  LA VITA”