Archivio di novembre 2019

Specchio Bus nei quartieri (Lunedì 2 Dicembre 2019)

sabato 30 novembre 2019

Progetto di “Specchio dei tempi” organizzato e gestito dall’Associazione Italiana Cuore e Rianimazione “Lorenzo Greco” ONLUS.
Specchio dei tempi oltre ad essere una rubrica della Stampa dedicata ai lettori è anche il “cuore” della solidarietà che offre un aiuto concreto alle persone in difficoltà, promuovendo la salute e soprattutto la prevenzione.

Una settimana al mese dedicata alla prevenzione della salute dei torinesi.

Dal lunedì al sabato dalle 9.00 alle 15.00, ogni giorno in un quartiere diverso, l’ambulatorio mobile, con a bordo infermieri professionali e spesso anche medici specialisti, fornirà consigli e indicazioni nell’ambito delle prevenzioni ed effettuerà anche alcuni servizi di medicina di base: rilevazione parametri vitali (pressione, pulsazioni, saturazione, temperature), rilevazioni glicemia, trigliceridi e colesterolo tramite stick, elettrocardiogrammi, piccole medicazioni, iniezioni intramuscolo e sottocute.

Il servizio è rivolto a tutti i cittadini con particolare riguardo a persone con fragilità.

Prossimi appuntamenti nella circoscrizione 5 (sempre di lunedì, ore 9.00-15.00 ), nei pressi della Casa del Quartiere in Piazza Montale (fronte Ufficio postale):
30 settembre 2019- 4 novembre – 2 dicembre – 13 gennaio 2020 – 3 febbraio – 2 marzo

Ulteriori informazioni nel pieghevole allegato.

Info:
Tel. 351 063 8467
segreteria@aicr.eu

 (1.62 MB)Pieghevole informativo (1.62 MB)

il Castagno

mercoledì 27 novembre 2019

castagno

da Google:

“Siamo nel cuore del Roero, a pochi chilometri da canale, a Monteu Roero, un piccolo borgo

adagiato proprio lì dove si dispiega il tratto più spettacolare delle Rocche del Roero. Se

avete pazienza, potete seguire il sentiero della Castagna Granda vi porta dritto a un

esemplare unico di castagno monumentale di oltre 400 anni. La sua circonferenza supera

i 10 metri e per girargli tutt’intorno, 13 persone si devono tenere per mano”.

questo castagno è di proprietà dello zio della mia amica.

Olivastro secolare

mercoledì 27 novembre 2019

Si trova in Sardegna l’olivastro più vecchio d’Europa a una circonferenza di circa 300 metri ed un’altezza di circa 50 metri.

“Il cioccolato”

martedì 26 novembre 2019

Un alimento gustoso è piacevole da mangiare, che lascia in bocca un piacevole gusto di dolce indescrivibile e quando se ne mangia una tavoletta aiuta anche a sollevare il buon umore. L’ingrediente principale è il cacao… (Che nell’antichità veniva chiamato anche il cibo degli Dei).

Il cioccolato, delizia del palato per milioni di estimatori, e’ oggi uno dei prodotti dolciari per eccellenza in tutte le varie forme che la sua versatilita’ gli consente di assumere, dalle classiche tavolette di cioccolato fondente, al latte, bianco, al caffe’ eccetera, ad una varieta’ pressoche’ infinita di cioccolatini di tutte le forme e dimensioni.

Prodotto mescolando cacao, burro di cacao e zucchero, puo’ venire aromatizzato con l’ introduzione di altri ingredienti, tipicamente le nocciole, il caffe’, le mandorle o altri ancora.

Il nome del “nobile alimento” deriva dallo spagnolo “chocolate”, che a sua volta trae origine dal termine azteco “chocolatl” o “xocolatl”. Derivato dai frutti della pianta del cacao, originaria del centro-america, era gia’ ben conosciuto ai tempi dei Maya, che gli attribuivano grande importanza. In realta’ all’ epoca dei Maya non esisteva ancora il cioccolato nelle forme che conosciamo oggi, e i frutti della pianta venivano utilizzati per produrre una bevanda  (lo “xocolatl” appunto ), molto aromatica e un po’ amarognola, a cui vanivano riconosciute proprieta’ stimolanti e meravigliose, addirittura magiche.

In Italia e’ soprattutto a Torino che si afferma il culto e la produzione del cioccolato di qualita’; in questa citta’ viene anche inventata un’ altra delizia del palato, il “gianduia”, ottenuto amalgamando cioccolato e pasta di nocciole. Oggi nel capoluogo piemontese hanno sede alcune delle piu’ note cioccolaterie e pralinerie, anche se il primato di “Capitale del Cioccolato” le viene conteso da Perugia, sede da qualche anno di una specifica manifestazione sul tema, che si tiene agli inizi di ottobre.

Se non si hanno patologie particolari, un pezzetto di cioccolato al giorno, oltre a addolccire la bocca per un po di minuti può anche portare benefici alla salute.

– Sua maestà “La Bagna Cauda” –

sabato 23 novembre 2019

La Bagna Cauda (caoda) è una tipica specialità gastronomica molto antica, originaria dalla Provenza e importata nel basso Piemonte. E’ una salsa che viene preparata con un trito di acciughe, olio e aglio, che dopo cottura viene utilizzata come intingolo, viene consumata dentro un (fojot) ciotola di terracotta a cui e sottoposto un fornellino acceso per mantenere calda questa salsa, che servirà per intingervi le varie verdure di stagione come: peperoni, cavolfiore, topinabour, finocchi e tante altre verdure cotte e crude.

Un piatto di lunga storia, un piatto tradizionale del periodo dopo vendemmia, che ricorda il compenso dato ai vendemmiatori per il lavoro prestato. Sebbene possa sembrare dagli ingredienti un piatto povero, ma in realtà è un piatto per occasioni molto speciali, di convivialità, di fraternità e dell’allegria.

Per tradizione

INNO D’ITALIA

sabato 23 novembre 2019

L’inno nella sua integrità.

- Il tempo e noi stessi -

giovedì 21 novembre 2019

Troviamo difficoltà accettare come passa il tempo e come cambiano le cose.

E’ inevitabile, tutto cambia col passare degli anni. Cambiano le idee, le passioni e moltissime altre cose. Al contrario di ciò che ci circonda: i nostri spazi, i nostri vestiti, i nostri oggetti che non sempre cambiano con noi.

Non c’è ragione di continuare a circondarsi delle stesse cose, ma perché siamo abituati cosi. Impariamo ad ascoltarci, impariamo a stare bene con ciò che ci circonda e se qualcosa non ci piace più, o non ci è più utile, lasciamolo andare. Teniamo con noi ciò che ci fa stare bene e ci serve per come siamo in quel tempo di vita.

UN PRODOTTO CHE FAVORISCE IL DIMAGRIMENTO

giovedì 21 novembre 2019

IL PEPERONCINO

FA BENE ; contiene un elenco lungo di composti chimici di origine vegetale noti per i loro effetti di prevenzione da malattie, nonché per la loro capacità benefica sulla nostra salute.

Fornisce una elevata quantità di “vitamina C”, quindi ha una azione antiossidante. Troviamo anche un buon contenuto di “vitamina A”, che aiuta a proteggere il corpo dagli effetti dannosi dei radicali liberi, inoltre si trova delle quantità significative di minerali.

FA MALE ; è bene sapere che la “capsaicina”, il principio attivo presente nel peperoncino può provocare gravi danni alla bocca, lingua e gola, altre possibili conseguenze per chi ha il reflusso gastroesofageo, infatti può aggravarne la condizione.

> Bisogna inoltre evidenziare che i suoi semi non vanno usati come alimento, ma solo per la riproduzione del peperoncino, oltre a far male all’apparato intestinale provoca anche le emoroidi e altera il PH.

Tenendo presente che il peperoncino è tra i prodotti più naturali e preziosi che la natura ci dona, i suoi benefici superano di gran lunga gli effetti nocivi.

UN EFFETTO LO PRODUCE, AIUTA A DIMAGRIRE.

Il segreto per perdere peso è racchiuso nel consumo del “peperoncino” . A dirlo non sono io ma è uno studio dell’università  del Wyoming, secondo il quale la molecola responsabile del sapore piccante (detta capsaicina) sarebbe in grado di accelerare il metabolismo dei grassi, trasformando l’energia rilasciata in calore, in maniera molto simile a quanto avviene con l’esercizio fisico.

Da questa breve e semplice analisi ci si rende conto di quale e quanta ricchezza di vitamine e di importanti enzimi contiene il peperoncino. Per avere i migliori risultati, il nostro organismo deve consumare il prodotto crudo nelle quantità corrette. Infatti se il prodotto viene consumato ad una temperatura superiore ai 70° C, le vitamine contenute vengono irreparabilmente  danneggiate.

DRAGONETTE DI TORINO

mercoledì 20 novembre 2019

OPEN DAY DELLE DRAGONETTE DI TORINO

Le Dragonette di Torino sono Donne con il cancro al seno, per riabilitare la giusta mobilità e mantenerla, si allenano tre volte la settimana, su di un dragone nelle acque del po.

Sono donne meravigliose e coraggiose che con il supporto di altre rendono meno difficile affrontare questa malattia. AUGURI GRANDISSIME DRAGONETTE!

“Mostra Pittorica”

martedì 19 novembre 2019

Il presidente della Circoscrizione 5 Lunedì 25 Novembre 2019 alle ore 17,00 presenta presso la Sala Esposizioni del Centro Civico di Via Stradella 192, la mostra pittorica “Vivere il Nostro Tempo” promossa dall’Associazione Nosu Impari,

La mostra è dedicata alle tematiche del rispetto dell’ambiente in cui viviamo, in modo particolare è un viaggio fantastico per trovare un rimedio alle sostanze inquinanti e all’utilizzo delle scorie.

E’ possibile visitare la mostra presso la Sala Esposizioni del Centro Civico dal 25 Novembre 2019 al 6 Dicembre 2019 dal Lunedì al Giovedì dalle ore 16,00 alle ore 19,00.

Se qualcuno vuole intervenire per fare delle foto o video da pubblicare poi sul Blog???

L’ ingresso è aperto e gratuito.

 (187.56 KB)Locandina Mostra (187.56 KB)