La passeggiata (Gabriele d’Annunzio)

A proposito di belle poesie ascoltate questa bellissima di d’Annunzio

4 Commenti a “La passeggiata (Gabriele d’Annunzio)”

  1. Franco scrive:

    Molto bella questa lunghissima poesia di Gabriele d’Annunzio “La passeggiata” che vorrei citare qualche verso.

    Oh, dove sono giunto! Perché mai
    vi dico queste cose? Perdonate
    chi sogna. Perdonate, perdonate.
    Il tramonto è una fiamma, e i marinai
    cantano da le navi, e odora il mare.

    Voi vedete: non è lo stesso mare
    di ieri. Voi vedete: è un altro cielo.

    Bravo Enzo, come vedi che anche in te c’è un pò di vena poetica. Ciao…..

  2. giovanni.marrella scrive:

    Grazie Enzo, bravo il tuo d’Annunzio queste parole toccano nel profondo. Ciao a presto.

  3. secondo scrive:

    In verita cari amici iom per la poesia non sono stato mai portato,il mfatto che poi le dovevo imparare a memoria era una tragedia.
    Comunque a chi piacciono ben venga poi D’annunzio uno dei massimi poeti della nostra storia ha scritto veramente dei bei versi.

  4. Biagia scrive:

    Bravo Enzo, con le tue accurate ricerche metti in evidenza questi poeti, D’annunzio uno dei massimi bellissima questa poesia dei versi molto toccanti….

Scrivi un commento

*