“E crescendo impari”(Poesia)

E crescendo impari… (Anonimo)

E crescendo impari che la felicità non é quella delle grandi cose.
Non é quella che si insegue a vent’anni,
quando, come gladiatori si combatte il mondo per
uscirne vittoriosi…

La felicità non é quella che affanosamente si insegue
credendo che l’amore sia tutto o niente,…
non é quella delle emozioni forti che fanno il “botto” e
che esplodono fuori con
tuoni spettacolari…,

la felicità non é quella di grattacieli da scalare,
di sfide da vincere mettendosi
continuamente alla prova.
Crescendo impari che la felicità é fatta di cose piccole
ma preziose….

…e impari che il profumo del caffé al mattino
é un piccolo rituale di felicità,
che bastano le note di una canzone,

le sensazioni di un libro dai colori che scaldano il cuore,

che bastano gli aromi di una cucina,

la poesia dei pittori della felicità,
che basta il muso del tuo gatto o del tuo cane per sentire una
felicità lieve.

E impari che la felicità é fatta di emozioni in punta di piedi,
di piccole esplosioni che in sordina allargano il cuore,
che le stelle ti possono commuovere e il sole far
brillare gli occhi,
e impari che un campo di girasoli sa illuminarti il volto,
che il profumo della primavera ti sveglia dall’inverno, e
che sederti a leggere all’ombra di un albero rilassa e
libera i pensieri.

E impari che l’amore é fatto di sensazioni delicate,
di piccole scintille allo stomaco,
di presenze vicine anche se lontane,
e impari che il tempo si dilata e che quei 5
minuti sono preziosi e lunghi più di tante ore,
e impari che basta chiudere gli occhi, accendere i sensi,
sfornellare in cucina, leggere una poesia, scrivere su un
libro o guardare una foto per annullare il tempo e
le distanze ed essere con chi ami.

E impari che sentire una voce al telefono, ricevere
un messaggio inaspettato, sono piccolo attimi felici.
E impari ad avere, nel cassetto e nel cuore, sogni piccoli
ma preziosi.

E impari che tenere in braccio un bimbo é una deliziosa
felicità.
E impari che i regali più grandi sono quelli che parlano
delle persone che ami…
E impari che c’é felicità anche in quella urgenza
di scrivere su un foglio i tuoi pensieri, che c’é qualcosa di
amaramente felice anche nella malinconia.

E impari che nonostante le tue difese,
nonostante il tuo volere o il tuo destino,
in ogni gabbiano che vola c’é nel cuore
un piccolo-grande
Jonathan Livingston.
E impari quanto sia bella e grandiosa
la semplicità.

4 Commenti a ““E crescendo impari”(Poesia)”

  1. Iris scrive:

    bellissima bellissima Franco bravo bravissimo!!!!!!!

  2. Marina scrive:

    Grazie Franco per averci regalato questo immenso momento di felicità……anche una coccola o un pensiero da parte di un amico ci regala felicità !!!
    Ciao, auguro a te ed a tutti gli amici di “Dietro la quinta” un buon pomeriggio !!!
    Marina

  3. Carlo scrive:

    Di questi tempi possedere un cuore così dolce ed umano, capace di far assaporare filtrate atmosfere e sentimenti inusuali ai propri amici di blog (fra i quali pure il sottoscritto) è sicuramente un must “fuori corso”. Resta per converso la mia, e credo di tutti i nostri comuni amici, assoluta condivisione per le belle parole che compongono questa romantica poesia “E crescendo impari”, ma non solo, ti invito a perseguire questo filone poetico unendolo alla stupenda capacità che stai dimostrando nell’esporre sia filmati che grafica, sia testi che fotogrammi. Sto osservando che le tue piccole-grandi opere stanno professionalizzandosi sempre più e quindi mi corre affermare: “Bravo, anzi bravissimo il nostro Franco, che ci allieta con le sue creazioni e spero un giorno, se il buon Dio me lo permetterà, di fregiarmi di esserti allievo”.

  4. secondo scrive:

    Non avevo dubbi sul tuo conto,infatti i tuoi post mi danno ragione come d’altronde i nostri colleghi mi pare mi diano ragione.

Scrivi un commento

*