Guardando una partita di pallone.

A me il gioco del calcio piace, quindi sono tifoso tiepido per quel che riguarda il campionato.
Ma quando gioca la nazionale divento un tifoso esagerato. Mi prende moltissimo ,quindi odio tutto quello che disturba il mio divertimento.
Ricordo i tempi passati quando a commentare la partita c’era un solo commentatore, sempre bravissimo, capace di far vivere intensamente le emozioni del gioco.
Vi ricordate PIZZUL, e’ stato l’ultimo grande commentatore di partite.
Prima di lui tanti altri, tutti superlativi, per non parlare di Niccolo’ Carosio, un mito.
Attualmente il commento viene affidato a due telecronisti. Il principale, pur essendo valido una frazione piccola piccola di quelli di prima, potrebbe essere ancora accettato. Ma la nota dolente viene dal commentatore tecnico. Costui non fa altro che parlare di primo palo, secondo palo 4-3-2 e consimili rompendo il ritmo della telecronaca e le scatole (dico scatole per educazione) al povero telespettatore.
Personalmente a volte sono costretto a togliere l’audio per non sentirlo piu’.
Questa gente andrebbe bene se commentasse per tecnici addetti ai lavori, ma per noi comuni mortali finisce di essere di una noia mortale. i tifosi vogliono emozioni, non paroloni.
Chi fra questi si distingue particolarmente mi pare sia Salvatore Bagni. Sara’ stato un gran campione ma piu’ che commentatore lo vedrei bene come pompiere, se spegne gli incendi come smorza gli entusiasmi sarebbe dinuovo un campione!
Adesso non mi resta che scusarmi per lo sfogo, ma a qualcuno lo dovevo dire, ora mi sento meglio.
Se questo mio sfogo, per un caso eccezzionale venisse visto da qualcuno della RAI, sarebbe
una lancia spezzata a favore di una cosa che sta a cuore a tanti,io credo. Vemo.

Scrivi un commento

*