Silenzio

Ho bisogno di silenzio

come te che leggi col pensiero

non ad alta voce

il suono della mia stessa voce

adesso sarebbe rumore

non parole ma solo rumore fastidioso

che mi distrae dal pensare.

Ho bisogno di silenzio

esco e per strada le solite persone

che conoscono la mia parlata

disorientate dal mio rapido buongiorno

chissà, forse pensano che ho fretta.

Invece ho solo bisogno di silenzio

tanto ho parlato, troppo

è arrivato il tempo di tacere

di raccogliere i pensieri

allegri, tristi, dolci, amari,

ce ne sono tanti dentro ognuno di noi.

Gli amici veri, pochi, uno?

sanno ascoltare anche il silenzio,

sanno aspettare, capire.

Chi di parole da me ne ha avute tante

e non ne vuole più,

ha bisogno, come me, di silenzio.

– Alda Merini

2 Commenti a “Silenzio”

  1. Franco scrive:

    Bella questa poesia “Silenzio” di Alda Merini!!!

  2. Iris scrive:

    molto toccante questa poesia e Alda Merini grande poetessa

    Bella.
    Sirena del silenzio
    hai pianto tante lacrime
    per chi non era presente,
    io lo si cosa vuol dire
    avere davanti un uomo
    che guarda altrove,
    ma è così il genio del male
    e il genio del bene,
    l’uomo regge spettacoli diversi
    è un mostro sensazionale
    ma tu piangi in silenzio per il genio
    ed esulti per l’uomo.

Scrivi un commento

*