“Visita alla centrale di Corso Regina”

Mercoledì scorso come si era parlato alcuni componenti del Blog sono andati con visita guidata organizzata dalla Circoscrizione Cinque alla Centrale di TORINO NORD: ENERGIA E RISCALDAMENTO.

E’ stato interessante vederla da vicino: Un ingegnere ha spiegato  nel dettaglio il funzionamento.

La Centrale è alimentata a metano e, oltre all’impianto di cogenerazione da 400 MW elettrici e 220 MW termici per teleriscaldamento, ospita un impianto di integrazione e riserva da 340 MW termici e un impianto di accumulo del calore cogenerato durante le ore notturne da 5.000 metri cubi

In pratica l’impianto funziona così: 1) la turbina a metano produce energia elettrica (potenza 270 MW); 2) i gas di scarico finiscono nel generatore di vapore (emissioni minime); 3) il vapore a 500° alimenta la propria turbina per produrre ulteriori 120 MW di energia elettrica e 120 MW di calore in cogenerazione per il teleriscaldamento.

L’acqua a 120° viene quindi pompata nella rete: in ciascun condominio scalda quella nel circuito locale (per intenderci quella nei termosifoni), tornando alla base intorno ai 60°. Per integrare i picchi di produzione (d’inverno, dalle 6 alle 8,30) o rimediare ad eventuali guasti, oltre l’edificio della turbina a vapore sono stati realizzati dei generatori di calore a metano: la portata di gas consumato, in totale, potrà raggiungere un massimo di 115 mila metri cubi all’ora.

Infine, sono presenti sei accumulatori di calore: sostanzialmente dei boiler della capacità complessiva di 5 mila metri cubi, in grado di accumulare la sovrapproduzione notturna (altrimenti inutile) e di restituirla al mattino. L’ultima struttura, centrale, riguarda i servizi ausiliari, dalla produzione di acqua demineralizzata al raffreddamento dell’aria comburente che migliora ulteriormente il rendimento.

Un impianto che rappresenta un ulteriore tassello tecnologico per una città, Torino, attenta alla  progettazione  del proprio sviluppo in un’ottica di sostenibilità.

Ho fatto delle foto e ho preferito fare un Collage per mostrarvele tutte.

Clic su foto per aprirla…  Una volta aperta chiuderla con  la X al centro sopra l’mmagine, per poter aprire le altre in seguito… Se qualcuno è interessato a qualche foto la si può anche salvare sul prorio Computer.
Secondo, Piero e Vemo guardate se riuscite a trovare le vostre.

3 Commenti a ““Visita alla centrale di Corso Regina””

  1. Piero scrive:

    Bravo Franco, sono riuscito a trovarle e a salvarle.

  2. Secondo scrive:

    Bel lavoro Franco ci sono pure io me le sono salvate adesso metto le mie.

  3. Iris scrive:

    bravo bravo bravissimo bellissimo lavoro!!!!!!! come siete belli…e come è stata interessante la vostra gita scolastica (ah ah?)!(chiavetta)

Scrivi un commento

*