Decoder digitale terrestre, istruzioni per l’uso

Ecco come ha risposto un lettore della STAMPA ad Alessandra Comazzi:

Ho risolto il problema alla radice: sono stufo delle imposizioni di regime, di dover vedere ciò che viene imposto e per il tempo che viene imposto. Se voglio vedere un telefilm che dura 40 minuti sono costretto a stare davanti al televisore un’ora e mezza e sorbire pubblicità e informazione non richiesta.
NON HO COMPRATO il DECODER ed ho spento la televisione.
Ho una antenna che, volendo decodifica il segnale, ma l’esperienza di avere la scatola spenta è stupenda. Il tempo si dilata, consumo libri; l’informazione me la cerco su internet e se voglio vedere un telefilm lo vedo con il pc e ci dedico il tempo che voglio io! Un’esperienza da consigliare: un cambio di percezione del mondo, delle cose, della politica: a partire dalla sicurezza… nel momento in cui non sei più bombardato da gente che vuole farti paura dalla mattina alla sera provare per credere!! Garantisco che non ne rimarrete delusi.
Cercate un libro su un argomento qualsiasi che vi piaceva quando eravate bambini: iniziate da quei a riscoprire il mondo interiore fatto di creatività e speranza. Saluti

Scrivi un commento

*