EVENTO SISMICO (TERREMOTO)

Ad ISCHIA, si è verificato un evento sismico, l’ultimo di una catena che sembra non finire mai. L’Italia sembra sbriciolarsi sotto i colpi infiniti del terremoto.

Noi comuni mortali, cosa sappiamo dei terremoti?

Sappiamo che ci creano una paura atavica, che ci rende incolpevolmente paurosi ed anche egoisti (attaccati alla vita), l’imprevedibilità del’evento, la non preparazione all’evento, che non solo il nostro essere non è pronto, e probabilmente non lo sarà mai, la mancanza di certezze, di punti di riferimenti, la solitudine che ti circonda ci porta ad annullare tutte le nostre capacità, sia fisiche che mentali.

Avere paura del terremoto è normale, perché è un evento che non puoi controllare, si tratta di una emozione forte e improvvisa che attiva il nostro sistema nervoso, che in caso di pericolo agisce per salvarti.

Gli stati d’animo che puoi vivere dopo aver subito una scossa sismica, normalmente sono, dolore, rabbia e paura, oltre ,la rabbia può pervaderti, perché hai subito un danno, nella tua persona o nelle tue cose, oppure pensi che avresti potuto comportarti in maniera diversa, quindi prendi coscienza di quanto ti sta capitando.

Una volta realizzato quanto stai vivendo, riesci ad agire con razionalità e meno d’impulso.

Per aiutarti a superare l’accaduto, condividi con altri la tua esperienza, confrontati con chi ti è vicino, parlarne aiuta a esorcizzare quanto accaduto.

Una volta cessata l’allerta, bisogna riprendere al più presto la routine quotidiana, per evitare che un evento cosi’ drammatico possa (e già lo fa) condizionare la nostra vita.

Cosa crea in noi il terremoto?

Per noi che ignoriamo le cause del nostro timore, tutti i fatti sono più terribili, sopratutto quelli la cui rarità accresce la nostra paura, i fenomeni che ci sono familiari ci paiono meno impressionanti, quelli insoliti (come il terremoto) fanno più paura.

Gli effetti primari sull’uomo sono, il terrore, lo stupore, lo smarrimento, in alcuni casi la pazzia. Non è facile restare in sé in mezzo a grandi catastrofi, perciò, quasi sempre le menti più deboli vengono prese dal panico al punto da uscire di sé, certo è che nessuno prova un grande spavento (qualunque sia) senza pregiudicare un po la sanità mentale.

Le calamità sono eventi che travalicano l’ambito dell’esperienza umana normale, l’effetto psicologico è abbastanza traumatico, tanto da indurre a stress chiunque lo subisce. Oggi le reazioni di stress vengono considerate normali, se si subisce un evento non normale.

Comunque qualcuno c’è sempre che strumentalizza quanto accade, quel qualcuno la chiama SATIRA.

1 Commento a “EVENTO SISMICO (TERREMOTO)”

  1. Franco scrive:

    Il terremoto è sempre un evento imprevedibile… esprimo la mia vicinanza e solidarietà a tutte le persone colpite… Ho visto che sei riuscito a caricare le foto…

Scrivi un commento

*