“BEFANA”

Piccola storia sulle origini della Befana. Il termine Befana, in origine significava appunto dal greco “epifania”. Le sue origini sono pagane, ai tempi dell’antica Roma era legata al culto di Diana.

Dodici giorni dopo il solstizio d’inverno si celebrava la morte e la rinascita della natura e quindi nei culti più antichi quali romani, si celebrava: L’Epifania di Madre Natura”. Nella antica Roma si identificava questa “Bifania con Diana, dea dell’abbondanza e della cacciagione”. La dea non era rappresentata ovviamente brutta e vecchia. Fu allora la Chiesa Cattolica dell’Alto medioevo che, per condannare i riti propiziatori pagani “trasformò” la Befana in una strega.

Da qui nasce la tradizione della Befana del “Brusa la veccia” (brucia la vecchia) durante la festa dell’Epifania e dei roghi, con i quali oggi si brucia l’anno vecchio e da il benvenuto al nuovo. In origine era appunto celebrazioni in sintonia con l’avvicendarsi delle stagioni, che scandivano anche il tempo di vita delle persone. Oggi quella dei “Brusa la veccia” è diventata una tradizione molto diffusa in tutta l’Italia

1 Commento a ““BEFANA””

  1. Franco scrive:

    Bella la storiella della befana…

Scrivi un commento

*