-13 luglio 1943-

Il13 Luglio1943 un nuovo attacco, ruppe l’illusione di normalità, con il bombardamento più grave in assoluto: una massa imponente di bombardieri, che la protezione antiaerea valutò un numero di 250, che in realtà era solo un pallido numero rispetto al quanti erano realmente. Furono 413 le bombe dirompenti scaricate sulla città e decine di migliaia i mezzi incendiari. Conseguenze: 792 morti e 914 feriti, sopratutto per il fatto, che l’incursione non venne annunciata con alcun preallarme. Le sirene suonarono nel momento in cui le bombe stavano già cadendo sulla città, rendendosi praticamente inutili.
Uno degli episodi più dolorosi di quella notte è avvenuto nella chiesa della Madonna di Campagna, nel cui scantinato si era rifugiato un gran numero d’abitanti della zona, fiduciosi che l’edificio, per via della sua sacralità, sarebbe stato risparmiato dalle bombe. Chi si nascose con quest’idea non tenne conto di una cosa, la casualità con cui gli inglesi bombardavano la città. Una bomba di grosso calibro la centrò in pieno, distruggendola completamente… solo pochissime persone furono estratte ancora vive dalle macerie. Anche in altre cantine in giro per la città ci furono vittime per motivi simili… come conseguenza dell’impiego di bombe ad alto potenziale.

2 Commenti a “-13 luglio 1943-”

  1. Franco scrive:

    E ancora aperta la ferita di questa tragedia del 13 Luglio 1943. Dove ci furono tanti morti, anche quelli che si erano rifugiati nella Chiesa.

  2. francesco.lia scrive:

    un ricordo doloroso per la comunità

Scrivi un commento

*