CRISI: Istruzione per l’uso

La crisi, economica certo, ma anche sociale e , soprattutto di valore, fa da sfondo alle tragicomiche e apparentemente surreali vicende vissute da l’uomo qualunque, che si scontra con le fantasiose false SOLUZIONI inventate per “normalizzare” e ” regolamentare” il difficile momento del nostro paese (che comunque è sempre bellissimo).

Le disavventure rappresentano le varie sfaccettature delle contraddizioni che viviamo ogni giorno, dal concetto di libertà troppo spesso travisato e mal interpretato, ai più pratici PROBLEMI burocratici- economici che  si risolvono (o per meglio dire “non risolvono”) in labirinti infiniti, da cui è IMPOSSIBILE uscirne persino per chi le regole le fa.

E’ cosi, l’improbabile diventa plausibile, e alla frase (questa è una rapina!) dall’altra parte, quella dello sportello potrebbero rispondere (ah bene, per le rapine ci sono dei moduli da compilare). e un modo di dire significativo, visto che le rapine sono all’ordine del giorno.

Questo scritto vuol essere una denuncia alla crisi, che ormai ci perseguita da moltissimo tempo, e non si intravvede un barlume di speranza.

A tutti i componenti del blog , ognuno con le sue peculiarità invio un caloroso augurio di :


2 Commenti a “CRISI: Istruzione per l’uso”

  1. Iris scrive:

    non si vede “la luce in fondo al tunnel”—–grazie per gli auguri.

  2. Franco scrive:

    Si spera sempre che cambi qualcosa in meglio… ricambio Auguri…

Scrivi un commento

*