NELLE VISCERE DEL MONTE DEI CAPPUCCINI

A pochi passi dal traffico di corso Moncalieri, sotto uno dei simboli di Torino,il colle dei Cappuccini, custodisce dentro di se due segreti, inclusi l’uno nell’altro come una matrioska. La nostra città è percorsa da vecchi tunnel e grotte sotterranee costruite in varie epoche, se per alcune di queste gallerie è nota l’ubicazione e l’impiego, per altre il loro mistero è rimasto. UN ESEMPIO; durante uno scavo in profondità, per la rete fognaria è venuta alla luce una vera e propria piccola città circondata da mura che hanno uno spessore di circa metri tre. Tornando al Monte dei Cappuccini, al suo interno vi sono due distinti siti;

1) Il più grande rifugio antiaereo sfruttato durante la seconda guerra mondiale.

2) L’altro custodisce un laboratorio di astrofisica, che rappresenta una eccellenza di livello internazionale. (la zona gialla)

Per completare l’informazione dell’articolo scritto su Torino storia, clicca su

2 Commenti a “NELLE VISCERE DEL MONTE DEI CAPPUCCINI”

  1. luciana.incons scrive:

    Quante storie affascinanti nasconde la nostra bellissima Torino. Sarebbe molto istruttivo poterla esplorare e conoscere a fondo i suoi siti nascosti.

  2. Franco scrive:

    Quanti tunnel e grotte interessanti sono nascosti nei dintorni della città di Torino, che a volte facendo degli scavi vengono alla luce, si potrebbero organizzare per chi è interessato delle visite guidate, per poterli vedere.

Scrivi un commento

*