“San Valentino”

San Valentino? Vescovo e martire conosciuto al mondo come patrono degli innamorati, nacque a Terni da una famiglia patrizia nel 176, si convertì al cristianesimo e venne consacrato vescovo di Terni nel 197. Morì il 14 febbraio del 273 d.C.

Il 14 febbraio è la festa degli innamorati. Si festeggia in tante città del mondo con tradizioni diverse.

In Europa gli spagnoli si confermano un popolo passionale anche nel giorno di San Valentino. Cene a lume di candela e passeggiate romantiche qui vengono accompagnate sempre da immancabili rose rosse, simbolo dell’amore passionale.

Il giorno di San Valentino è molto sentito anche in America, anche se con presenta caratteristiche diverse. Negli Stati Uniti, a differenza del resto del mondo, la festa degli innamorati non riguarda solo le coppie, ma coinvolge tutta la famiglia, celebrando i legami affettivi a 360°. In questo giorno ci si scambia biglietti e dolcetti.

“San Valentino” in Italia ogni anno sono davvero numerose le iniziative dedicate alle coppie nel loro giorno speciale. A Terni, dove San Valentino è il patrono, oltre agli Eventi Valentiniani che prevedono mostre, degustazioni, tour guidati e spettacoli, si attende soprattutto la domenica precedente il 14 febbraio, quando centinaia di coppie in procinto di matrimonio si scambiano la promessa d’amore davanti all’urna di San Valentino. A partecipare circa 120 coppie provenienti da tutta Italia, pronte a suggellare il proprio amore di fronte al Vescovo di Terni.

Le leggende che riguardano San Valentino sono innumerevoli e fra queste ce n’è una che racconta dell’amore fra un giovane centurione di nome Sabino e una nobile ragazza di Terni di nome Serapia.

Un’altra leggenda intitolata “La rosa del perdono” racconta che Valentino passeggiava nel suo giardino quando sentì due fidanzati litigare. Uscì dal giardino con una rosa in mano e chiese ai due giovani di fare pace stringendo il gambo, ma facendo attenzione a non pungersi. Poi disse loro di chiedere perdono a Dio per la lite. A inizio febbraio celebrò la loro unione e da allora il 14 febbraio divenne la festa degli innamorati e la rosa un dono tipico della ricorrenza.

C’è ne sono delle altre ma direi che San Valentino non è solo il 14 Febbraio ma può essere per 365 giorni, volerci bene tutto l’Anno. Tra coppie, tra genitori e figli, tra fratelli e sorelle e tra amici… Buon San Valentino a tutti.

1 Commento a ““San Valentino””

  1. Beppe Luchin scrive:

    Mi ricordo che ottanta anni fa ero bambino, e che in questo periodo di febbraio come era di solito soffiava la bora che veniva da Trieste, vento gelidissimo che durava sei giorni, la chiamavano la burrasca di S.Valentino, altro che festa degli innamorati allora.

Scrivi un commento

*