*** Il 1° Maggio ***

Il Primo Maggio, va commemorato per non dimenticare tutte quelle persone, che hanno lottato per ottenere condizioni di lavoro e di vita umane per tutti, e per difendere il proprio diritto al lavoro. La storie delle rivendicazioni operaie sono state molte, come per miglioramento e conservazione del posto, riduzione del tempo di lavoro, quello salariale e della salute. La prima rivendicazione è nata ben 165 anni fa, con l’Australia che aveva  coniato il moto “otto ore di lavoro, otto ore di svago, otto ore per dormire”, condiviso poi da tutto il movimento operaio, che fu allora la scintilla. Un altro episodio che ha ispirato la data nella quale attualmente in molti paesi del mondo, si celebra la “Festa del Lavoro”, il caso avviene negli Usa a Chicago il primo maggio 1886. Quel giorno era indetto uno sciopero generale in tutti gli Stati Uniti, con il quale gli operai rivendicavano migliorie e più umane condizioni di lavoro: a metà Ottocento anche 16 ore al giorno, la sicurezza non era contemplata e i morti sul lavoro erano cosa di tutti i giorni.

Oggi, noi stiamo vivendo un momento critico nel nostro paese, la Festa del Lavoro si carica soltanto di un significato simbolico, sarà un Primo Maggio inedito con tante incognite  e nessun festeggiamento nelle piazze, da sempre piene di giovani, lavoratori e bandiere.

2 Commenti a “*** Il 1° Maggio ***”

  1. Franco scrive:

    Sta prendendo sempre più piede festeggiare in tutto il mondo la Festa del lavoro il 1° Maggio…

  2. francesco.lia scrive:

    LA FESTA DELLAVORO, OGGI VA SALUTATA RINGRAZIANDO QUEI MEDICI INFERMIERI/E SE SI SONO PRODIGATI E ANCORA LO FANNO PER SALVARE MOLTE VITE CHE SERIAMENTE ERANO IN PERICOLO. fESTEGGIAMOLI SENZA SE E SENZA MA.

Scrivi un commento

*