CALZINI SPAIATI………

DAL GIORNALE “LA STAMPA”

………In tanti si sono sentiti calzini spaiati, durante il lockdown e soprattutto dopo, quando ai problemi di salute si sono sommati quelli economici. Molti hanno associato la solitudine in era di pandemia alle patologie di cui si può essere affetti e che sono nate in pochi mesi. Solitudine da combattere e in questo caso la lotta è rappresentata dai calzini che non sono mai soli e che, pur spaiati, non perdono la speranza di ritrovarsi. Aderire alle celebrazioni è molto semplice e ieri l’hanno fatto in tanti. È bastato indossare calzini spaiati, quanto più fantasiosi e incongrui possibile, scattare una foto e pubblicarla sul proprio profilo Facebook o Instagram con l’hashtag #calzinispaiati2021 e taggando @autismoParoleperdirlo.

A VOLTE NON CI PENSIAMO  ma è  vero quello che si dice nell’articolo……

una  cosa è certa, almeno per me in ,questo periodo mi ha toccato profondamente praticamente mi ha “rubato ” un anno della mia vita ; adesso mi accorgo delle piccolissme gioie  che avevo….è andata così……speriamo che passi  ma intanto passano i giorni …i mesi.e il tè a cinque centesimi è una  chimera………

Risultato immagini per buon pomeriggio con caffè

2 Commenti a “CALZINI SPAIATI………”

  1. Franco scrive:

    Ha toccato un po tutti la situazione che si è creata in questo periodo a tutti manca la quotidianità… In tutte le cose c’è un inizio e poi la fine. Quello che tutti ci auguriamo che tutto passi più in fretta possibile, poter ritornare alla vita normale, poter riprendere il nostro incontro settimanale e prendere un caffè tutti insieme.

  2. francesco.lia scrive:

    Certo che la situazione attuale non aiuta, tutto ciò che per noi era la normalità è diventato vietato, abbiamo dovuto rinventarci una pseudo normalità, Aiuto!!!, cerchiamo di riappropriarsi dei nostri antichi valori e usare tette le intelligenze che abbiamo per non commettere altri errori contro il nostro unico mondo e di conseguenza a noi. Cerchiamo di usare i calzini per scaldare il nostri cuori e renderli compatibili con tutti i piedi del mondo.

Scrivi un commento

*