Una simpatica abitudine

Io abito nella quinta  circoscrizione in una casetta unifamigliare.  Gia da cinque anni hanno costruito un grande condominio, confinante con la mia abitazione.

Vorrei segnalare una simpatica abitudine che si è instaurata e che serve moltissimo a socializzare e a stare bene insieme. Ormai pare che sia diventata un’abitudine, ai primi di agosto tutti insieme per una pizza in cortile!
Partecipano i condomini che non sono andati in ferie, italiani e aspiranti tali.
E’ una buona scusa per passare una serata un poco diversa e allegra! Si festeggia il periodo in cui il condominio è stato inaugurato.  Sono tutte persone semplici educate e altruiste. Un bell’ambiente!
Mio marito ed io, come confinanti, siamo invitati a partecipare a questo simpatico e festoso banchetto e noi ne siamo grati e contenti!!

Mi è sembrato carino raccontare questa storia per mettere in luce che in una città  grande come Torino non esistono  solo episodi di malvagità  ma anche solidarieta reciproca e gentilezza.

Bun ferragosto a tutti.

Luciana (Per gli amici Lucylla)

3 Commenti a “Una simpatica abitudine”

  1. massimo scrive:

    Dopo aver letto queste righe,con piacere e un po di stupore,
    non mi resta che farvi i miei piu’ sincere auguri e complimenti
    e se e possibile per il prossimo anno mi invito anche io.
    E’ sempre piu’ difficile oggi trovare un condominio che riesca a mantenere un rapporto cosi AMICHEVOLE, (con tutto quello che si sente)
    COMPLIMENTI COMLIMENTI….COMPLIMENTI
    saluti massimo

  2. Franco scrive:

    Ciao Lucylla, a nome di tutti ti do la benvenuta nel blog. Quando ti senti di scrivere qualcosa dai noi sara letta con molto piacere. Quello che hai descritto è molto bello e carino, questo vuol dire che anche a Torino da qualche parte ci sono ancora i valori!!! (Come la gentilezza e l’amicizia) Buon Ferragosto anche a voi due Franco!

  3. secondo scrive:

    Si lucylla è stato veramente carino raccontare questa storia,ne vorrei sentire parecchie di questo tipo che come dici tu fanno capire che gentilezza e amicizia sono ancora dei valori a qui credere.

Scrivi un commento

*