“”NOTTE TRICOLORE”"mercoledì 16 marzo 2011

Mercoledì 16 marzo le piazze di Torino si vestono a festa per la Notte Tricolore, che dà il via alla celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia.

Fulcro della manifestazione sarà piazza Vittorio Veneto, a partire dalle 21 sul palco si avvicenderà la musica di Roberto Vecchioni, Davide Van de Sfroos, Syria, Irene Fornaciari e molti altri testimoni della musica popolare, che rappresentano la ricchezza delle diverse culture identitarie e territoriali del nostro Paese. A mezzanotte lo sguardo dei presenti si sposterà verso il ponte Vittorio Emanuele I, per ammirare i fuochi artificiali che daranno ufficialmente inizio al programma di Esperienza Italia e alle celebrazioni dei 150 anni dell’Unità.

Ma la festa non finisce qui. Vediamo gli eventi principali:

Le piazze del centro di Torino saranno animate dalle province piemontesi.

In piazza San Carlo la Provincia di Torino presenta i prodotti simbolo di Torino Capitale d’Italia.
I festeggiamenti cominciano alle 20 con la banda della Brigata Alpina Taurinense che intonerà l’Inno nazionale e altre musiche risorgimentali sfilando per via Giolitti, via Lagrange, via Maria Vittoria  e via Carlo Alberto  La sfilata si concluderà alle 21.30 in piazza San Carlo.
Dalle 21.00 alle 22.00, animazione in Via Lagrange

In piazza Castello la provincia di Novara realizzerà un salotto mediatico con maxischermo e regia radiofonica e televisiva per collegare la Piazza di Torino con quella di Novara dove si svolge in contemporanea la Notte Tricolore.

Sempre in piazza Castello dalle 18.00, gruppi storici e folcloristici della provincia di Cuneo e degustazioni di prodotti tipici del territorio

Musiche risorgimentali anche in piazza Carlo Alberto, a cura della Provincia di Asti.

La provincia di Vercelli in via Lagrange dalle 20 propone l’Intrattenimento di strada con street bands, e spettacolo con Maboband e la distribuzione di oltre 6.000 palloncini tricolori

La provincia di Alessandria in piazza Palazzo di Città mette in scena una piece teatrale e rievocazioni storiche.

In piazza CLN la Provincia di Biella organizza un’esposizione di Vespe, oltre a proiezioni multimediali relative al territorio e la degustazione di prodotti tipici biellesi

Degustazioni anche in piazza Carignano, a cura della Provincia del Verbano Cusio Ossola che offre anche una dimostrazione dei vecchi mestieri.

Durante la Notte Tricolore saranno aperti (ad ingresso gratuito) molti musei e gallerie d’arte di Torino. Si potranno inoltre effettuare visite guidate al Palazzo del Rettorato dell’Università e ai palazzi che hanno visto nascere le istituzioni del nostro Paese.
Tra i più importanti Musei che prenderanno parte all’iniziativa:

il Museo Egizio, che tiene aperto fino alle ore 24.00 con ultimo ingresso alle ore 23.00

il Museo del Cinema, con apertura prolungata fino alle ore 24.00 sia del Museo che dell’ascensore panoramico, con ingresso gratuito per il solo museo a partire dalle ore 18.00.

la GAM, aperta dalle ore 18.00 alle 24.00

Palazzo Madama, aperto dalle ore 18.00 alle 24.00 con l’inaugurazione di “Sarà l’Italia, la ricostruzione del primo Senato”. Palazzo Madama resterà aperto al pubblico gratuitamente fino a domenica 20 marzo 2011.

il MAO, con orario di apertura prolungato dalle ore 10.00 alle 24.00 e con ingresso gratuito a partire dalle 18.00

La Mole Antonelliana diventerà la protagonista delle celebrazioni con un’installazione luminosa a cura degli architetti Italo Lupi, Ico Migliore e Mara Servetto che sarà accesa durante la Notte Tricolore. Una scansione di tre cornici rettangolari luminose, rossa, bianca e verde, galleggeranno sulla cupola a simboleggiare il tricolore.

Non solo sulla Mole: le luci addobberanno anche altre zone della città. Sette luci d’artista si riaccendono fino a novembre: Daniel Buren in piazza Palazzo di Città, Marco Gastini nella Galleria Subalpina, Rebecca Horn al Monte dei Cappuccini, Joseph Kosuth ai Murazzi del Po, Mario Merz sulla Mole, Michelangelo Pistoletto in piazza della Repubblica e Gilberto Zorio nel laghetto di Italia ‘61

Ai più golosi è dedicata l’edizione straordinaria di CioccolaTò, che rimarrà aperta fino al 3 aprile. In piazza Vittorio si potrà ammirare una grande Italia interamente in cioccolato lunga 13 metri e dal peso di 14 tonnellate, riprodotta in scala con alcuni fra i suoi principali monumenti, vanto dell’arte e dellarchitettura italiana nel mondo.

Da giovedì 17 marzo saranno anche visitabili le principali attrazioni di Esperienza Italia 150°: le Officine Grandi Riparazioni con le loro tre mostre («Fare gli Italiani», «Stazione futuro», «Il futuro nelle mani») e la mostra “La bella Italia. Arte e identità delle capitali” allestita nelle Scuderie Juvarriane alla Reggia di Venaria


3 Commenti a ““”NOTTE TRICOLORE”"mercoledì 16 marzo 2011”

  1. Franco scrive:

    Un bel programmino, speriamo che il tempo migliori…..

  2. Marina scrive:

    Bravissima Iris…………..grazie mille per tutte le informazioni che ci hai regalato… mi associo a quello che ha scritto Franco………….. speriamo che smetta di piovere !

    http://www.flickr.com/photos/marinablu/5531825217/in/photostream/

  3. nelly scrive:

    Un bel programma davvero, è bene che TORINO si sia data tanto da fare, in fondo è stata la prima capitale d’Italia, che purtroppo tanti hanno dimenticato, emarginando un pò la nostra bella città, speriamo che questo importante evento, squota un pò le coscenze, e ridia a Torino , limportanza che merita.

    AUGURI!! ITALIA e TORINO:

Scrivi un commento

*