A proposito di centrali nucleari.

Ho letto su la STAMPA questo interessante articolo

2 Commenti a “A proposito di centrali nucleari.”

  1. Carlo scrive:

    Caro Pier Marcello, anch’io ho letto quest’ultimo articolo sulla possibile alternativa all’utilizzo dell’uranio e del plutonio nelle centrali nucleari, sparse per ogni dove, per produrre con materiali e metodi diversi la tanto necessaria energia elettrica. Sicuramente è una notizia interessante e foriera di grandi rivoluzioni per il futuro di questo nostro martoriato pianeta. Però succede di ragionarci su, e mi sovviene un atroce dubbio: ma ai cosiddetti poteri forti che gestiscono tutte le modalità della nostra e dell’altrui vita, da un polo all’altro di questa terra, potrà piacere e accogliere positivamente le novità che si stanno appalesando in questi ultimi tempi, oppure metteranno la sordina a tutto ciò che potrebbe ledere il loro potere politico ed i loro immensi profitti monetari? Pensi che accetterebbero di diversificare il loro “status quo” rinunciando ai loro interessi per favorire 6 o 7 miliardi di esseri umani annullando i rischi e le catastrofi che possono provocare le attuali (numerose ed operative) centrali nucleari?
    Personalmente ho qualche dubbio in proposito, però prego e spero di sbagliarmi alla grande.

  2. secondo scrive:

    Ho letto il tuo articolo con molto interesse,come tu ben sai questa materia è una delle mie predilette.
    La cosa non sarebbe male anzi,ma come sempre ci dobbiamo scontrare con la realtà,il che vuol dire che anche se il progetto srà realizzabile bisogrerà fare i conti come dice il nostro amico Carlo con chi gestisce questo genere di cose è ha tutto l’interesse a non fare adare avanti questo progetto.

Scrivi un commento

*