Poesia “Pianto Antico”

Giosuè Carducci

Quando ero bambino alle scuole elementari ho studiato una poesia, da allora è rimasta sempre nella mia mente, ancora adesso nonostante siano passati tanti anni la ricordo ancora a memoria.

In questa breve ed intensa poesia, scritta nel 1871, l’autore esprime il dolore per la morte del figlioletto Dante, avvenuta l’anno precedente.

Questa vuole essere un omaggio a Giosuè Carducci premio nobel per la letteratura 1906.

La poesia è:

“PIANTO ANTICO”


5 Commenti a “Poesia “Pianto Antico””

  1. Iris scrive:

    bella composizione ah che bei tempi quando si studiavano queste poesie…anche a me è rimasta impressa questa poesia molto bella!! bravo Franco

  2. secondo scrive:

    è una delle poche poesie che riesco a ricordare…..

  3. Carlo scrive:

    Rimembrare le parole del Carducci è per me sempre fonte di un’indelebile sofferenza, anche se di anni ne sono trascorsi molti, ma il dolore che si aggrappa come un’ombra alla propria vita non ha mai fine. Quindi queste strofe, anche se amare… sono pur sempre indice di una singolare ed umana sensibilità verso una creatura che Dio ha richiamato a sé. Grazie caro Franco, te ne sono riconoscente. Carlo.

  4. nelly scrive:

    Anche a mè suscita dei bei ricordi, infatti, me la chiesero all’esame di 5 elementare, lo superai con facilità, anche perchè Carducci era uno dei miei poeti preferiti, e quando mi capita una sua lirica, la leggo sempre volentieri.

    Bravo Franco, più ti conosco e più scopro in tè un’animo sensibile e poetico.

  5. Franco scrive:

    Grazie a tutti per i gentili commenti! Grazie alla nostra solare Nelly per il benevole commento! Un grazie al nostro amico Carlo per il commento più approfondito???

    (Ciao Carlo ti salutiamo tutti con affetto e ci auguriamo che tu vieni presto tra di noi!!!)

Scrivi un commento

*